Nowhere, il primo ristorante con 6 tavoli distanti chilometri l’uno dall’altro, dispersi nella foresta è già sold out

Sei tavoli distanti chilometri tra loro nella riserva naturale di Haringe alle porte di Stoccolma è l’idea nata da Oddbird una cantina che produce vini analcolici

0
838
La Notizia

Aprirà il 20 agosto, ma le prenotazioni sono già sold-out da quando sono state aperte il 22 di Giugno. E’ Nowhere, “nessun luogo”, un ristorante diffuso di soli sei tavoli nella riserva naturale di Haringe nei dintorni di Stoccolma. Un paesaggio e una location unici dove sei tavoli distanti chilometri tra loro sono immersi in una delle più ricche foreste di latifoglie della contea di Stoccolma dove spuntano frequentemente querce antichissime. Ogni tavolo ha un’ambientazione diversa, uno in mezzo alla foresta, altri sull’estremità di un pontile affacciato sul lago, per raggiungerli è necessaria una lunga camminata tra i boschi, i suoi rumori e i suoi profumi.

L’idea è nata da Oddbird, una cantina che produce vini analcolici fondata nel 2013 da Moa Gürbüzer, un ex terapeuta familiare e assistente sociale con oltre due decenni di esperienza in problemi legati all’abuso di alcool e che oggi è uno dei più stimati produttori vitivinicoli in tutta la Scandinavia. Un ristorante creato per rispondere alle esigenze di distanziamento sociale e al riscoperto bisogno di stare a contatto con la natura nato in molte persone nel periodo di lockdown. “La foresta è il posto perfetto: non ama e non odia, è indifferente, non è di moda, non è inclusivo e neanche esclusivo. Siamo sempre stati un’umanità “in fuga”, pronta a nuove esperienze, nuovi luoghi e nuove sfide. La pandemia ci ha costretto a fermarci e ripensare alle bellezze che ci circondano da sempre, e che non riusciamo più a vedere. Nasce così l’idea di questo ristorante, che vuol essere un’opportunità per riflettere e ritrovare la magia nelle cose più semplici e vere”, scrivono dalla cantina Oddbird.

La cucina è gestita da Linn Söderström e Marion Ringborg, le due chef del Garba, un ristorante pop-up nato a Stoccolma nel 2017, la scelta delle location, invece, è affidata allo studio di designers d’interni The Norrmans.

Nei boschi scandinavi nasce quindi una nuova esperienza unica e irripetibile, anche perchè già sold-out.

Foto di @oddbird.com