David Beckham e Gordon Ramsay consulenti per un resort in Cina che riprodurrà gli edifici storici di Londra

Le due star impegnate nell’apertura del resort The Londoner Macao: l’ex calciatore inglese come consulente per il design e lo chef scozzese quale responsabile di un gastropub.

0
279
ramsay beckham
La Notizia

Il lancio di un comunicato stampa per annunciare la ristrutturazione di un lussuoso resort ed alcune prestigiose consulenze: è quanto ha fatto il gruppo Sands China per svelare il progetto che attraverso un’azione di rebranding trasformerà il resort Sands Cotai Central nel The Londoner Macao, con apertura nel 2021.

Il complesso alberghiero verrà costruito a forma e somiglianza di alcune strutture iconiche della capitale britannica, tra cui il Palazzo di Westminster, il Palazzo del Parlamento e il Big Ben, e potrà contare su 600 suite, 13 sale da ballo, 3 spa, 20 ristoranti e oltre 200 iconici rivenditori britannici. Tale, monumentale, operazione potrà contare anche su prestigiose consulenze, quelle di David Beckham e Gordon Ramsay.

Photo by Richard Young / Rex Features

L’ex calciatore inglese, ambasciatore del marchio Sands China, lavorerà con il team di interior design dell’hotel per creare le suite più esclusive all’ultimo piano del resort. “Londra è una città incredibile, ed è quella che con orgoglio posso chiamare casa” ha detto Beckham, che ha aggiunto “Essere in grado di lavorare così a stretto contatto con il team Sands per portare gli elementi di Londra che amo nella città di Macao è un’opportunità meravigliosa. L’interior design è una vera passione per me“.

Alcuni video presenti sul sito dell’hotel e sulla pagina Facebook mostrano l’ex calciatore che viaggia per Londra scegliendo le caratteristiche più iconiche della città, tra cui taxi neri, autobus rossi, cabine telefoniche e pub. Beckham ha anche pubblicato un video sul suo account Instagram che lo mostra alla ricerca di tipici locali nei quali provare il “Fish&Chips”.

Anche lo chef Gordon Ramsay è coinvolto nel progetto: si occuperà infatti del lancio e della gestione del “Gordon Ramsay Pub & Grill”, un “gastropub” che servirà tipici piatti britannici, e del ristorante “Churchill’s Table”, che proporrà la colazione inglese ed il momento del tè.