Little Lab: ecco la prima pasticceria “dentro una casa” di Bari

La giovane pasticcera Ilaria Carone ha aperto il suo forno dentro le mura di casa. Ai passanti vende croissant dalla finestra: è la prima bakery domestica di Bari.

0
1290
La notizia

A Bari apre la prima Iad della città. Di cosa si tratta? È l’acronimo per impresa alimentare domestica e a dare vita a questo nuovo progetto nel quartiere Santo Spirito è una giovane pasticcera di 24 anni. Parliamo di Ilaria Carone, che da circa un mese sforna cornetti caldi direttamente nella cucina della mamma e li serve ai clienti dalla finestra di casa.

L’attività si chiama Little Lab e il nome è azzeccato, dato che questa pasticceria casalinga aperta a via Foggia 13/A è un piccolo laboratorio di 25 metri quadrati. Ma come è nata l’idea? Ilaria aveva il sogno di avviare una sua personale “microimpresa” dopo aver seguito un corso professionale per diventare pasticcera.

Ha poi vinto il bando regionale “Resto al Sud”, che consente a chi se lo è aggiudicato di farsi strada nel mondo del lavoro creando attività in proprio; seppur ostacolata dalla pandemia allora in corso, Ilaria ha scelto di rimboccarsi le maniche iniziando a lavorare proprio da casa di sua mamma, che ha lasciato il lavoro per supportare la figlia. La cucina di casa è stata attrezzata come un laboratorio specializzato, così Ilaria può sfornare circa cento cornetti al giorno per gli abitanti del vicinato che hanno visto con entusiasmo la nuova pasticceria casalinga della concittadina.

Little Lab non è solo cornetti, ma è possibile ordinare presso il laboratorio anche altri dolci e buffet per eventi privati. Ecco come un quartiere di una città del sud si arricchisce di una nuova attività e  in un periodo difficile si riaccende la speranza sul futuro.

Fonte: bari.repubblica.it

Trovi qui l’articolo cliccabile

Foto per gentile concessione di Little Lab