Creata in Francia la prima birra blu a base di alghe: è boom di richieste per l’azienda Hoppy Urban Brew

L’aggiunta di alga spirulina dona un colore blu intenso alla birra dell’azienda francese Hoppy Urban Brew. È già tendenza fra i beer lovers, incuriositi dalla nuance del prodotto.

0
316
La notizia

Volare – Nel blu dipinto di blu” potrebbe essere la colonna sonora perfetta per lo spot di lancio di Line, la birra prodotta da Hoppy Urban Brew, un birrificio artigianale francese vicino a Lille. La caratteristica più originale di questa nuova birra, infatti, è il suo colore: blu.

Credi Hoppy Urban Brew

Line è il risultato di una collaborazione tra un’azienda che mira a diffondere il consumo delle alghe come integratore alimentare e il vicino birrificio artigianale che cercava, invece, un modo per rendere più distintive e attraenti le sue bevande. “La birra sta vendendo bene”, ha detto Sebastien Verbeke, un dipendente di Hoppy Urban Brew, che produce la bevanda. “Sta suscitando un enorme interesse e curiosità da parte del pubblico“, confessa.

Crediti Reuters
Crediti Etika Spirulina, Instagram

Il colore blu è dovuto all’utilizzo della spirulina, l’alga coltivata dall’azienda Etika Spirulina nel nord della Francia. Il componente della spirulina che dà il colore blu alla bevanda, chiamato ficocianina, viene aggiunto alla birra durante il processo di birrificazione. Al gusto la birra viene descritta come luppolata, leggera e con note fruttate, mentre l’unica prova dell’aggiunta di alghe risulta l’insolito colore.

Crediti Reuters
Crediti Hoppy Urban Brew

Xavier Delannoy, la cui fattoria fornisce la spirulina, ha affermato che dopo aver ricevuto diversi lotti di prova il birrificio ha trovato una miscela perfetta capace di sorprendere i clienti senza alterare il sapore naturale della loro bevanda preferita. 1.500 bottiglie di birra blu sono state vendute tra ottobre e dicembre dello scorso anno e il birrificio si sta ora preparando ad aumentare la produzione per soddisfare la domanda in vertiginosa crescita.

Fonte: reuters.com

Foto in copertina: crediti Reuters- Ardee Napolitano