Quali sono i 10 ristoranti più antichi del mondo e i loro piatti storici

NetCredit ha stilato la lista dei ristoranti più antichi al mondo, alcuni risalgono addirittura al IX secolo d.C. Ecco quali sono e dove si trovano.

0
723
I Ristoranti

Sembra strano ma alcune delle aziende più antiche del mondo sono ristoranti, alcuni risalgono addirittura al IX secolo d.C.  Sparsi in Europa e in tutti gli altri continenti questi ristoranti sono ancora nel pieno dell’attività e continuano ad essere visitati e ad ospitare i clienti a cui offrono i loro piatti d’autore. NetCredit ha stilato l’elenco dei 10 ristoranti più antichi al mondo che vanno da un ristorante di salsicce in Germania a un famoso pub irlandese.

Scopriamo quali sono.

 

Il St. Peter Stiftskulinarium di Salisburgo, in Austria

All’interno dell’Abbazia di St. Peter, si trova il ristorante più antico d’Europa e del mondo, fondato nell’803 d.C. . Serve, quindi, cucina austriaca da oltre 1.200 anni.  I commensali possono degustare il tafelspitz, il piatto speciale del ristorante composto da carne bollita con mela tritata e rafano.

 

La Historische Wurstkuchl di Ratisbona, in Germania

Fondato nel 1146 La Historische Wurstkuchl di Ratisbona era solito rifocillare con pasti abbondanti gli scalpellini e i lavoratori portuali di Regensburg nel Medioevo. E’ famoso per le sue salsicce alla griglia a carbone e crauti, così come per  la sua torta di salsiccia.

 

The Old House 1147 a Maesteg, in Galles

The Old House 1147 risale a centinaia di anni fa e, ultimamente,  è stata riportata al suo antico splendore. L’Old House Pie, una torta monoporzione  con ripieni che cambiano ogni giorno, servita con patatine e piselli è il piatto iconico del ristorante.

 

Ma Yu Ching’s Bucket Chicken House a Kaifeng, Henan, Cina, aprì le sue porte per la prima volta nel 1153.

Nel 1153 la House chicken di Henan, ha aperto per la prima volta le sue porte per ospitare i primi commensali. Il piatto caratteristico del ristorante, come intuibile, è una ciotola di pollo.

 

The Brazen Head a Dublino, in Irlanda

Il ristorante più antico d’Irlanda, fondato nel 1198 è famoso per la sua musica dal vivo e piatti tradizionali irlandesi. I piatti d’autore del pub sono i tradizionali bangers irlandesi e le polpette realizzate secondo l’antica ricetta di un macellaio. I piatti sono serviti con verdure, pesto di pomodori secchi e salsa al prezzemolo.

 

Piwnica Świdnicka a Wroclaw, in Polonia

Aperto nel 1273 è uno dei ristoranti più antichi d’Europa e si trova nel seminterrato del vecchio Municipio di Wroclaw. Gli avventori possono gustare  i tipici pierogi polacchi.

 

La Couronne a Rouen, in Francia

Secondo la leggenda , nel 1431, Raoul Baudry, il locandiere del tempo, assisteva alla tortura di Giovanna d’Arco attraverso le finestre di La Couronne. Il ristorante fondato nel 1345 al suo interno offre un omaggio alla cuoca americana Julia Child, che ha portato l’arte della cucina francese alle masse americane. I piatti tipici del ristorante includono l’anatra, l’arrosto di costolette e le classiche escargot francesi.

 

The Sheep Heid Inn a Edimburgo, in Scozia

The Sheep Heid Inn è stato fondato nel 1360 nel cuore della città di Edimburgo. Il piatto d’autore del pub è la sua selezione di bistecche servita con patatine rustiche, funghi arrostiti, pomodoro confit e burro al prezzemolo. Le carni provengono direttamente dalle fattorie britanniche e irlandesi. La selezione di bistecche del ristorante viene frollata per un minimo di 21 giorni per offrire ai propri clienti il miglior sapore e consistenza possibile.

 

Hotel Gasthof Löwen a Vaduz, Liechtenstein,

Fondato nel 1380 il ristorante dell’hotel offre un menu di cucina internazionale e locale. Il vitello affettato “alla zurighese” con rösti e verdure è stato definito il piatto d’autore del locale.

 

Honke Owariya a Kyoto, in Giappone, fondato nel 1465, è il ristorante più antico della nazione.

Fondato nel 1465, quindi con oltre 550 anni di storia e tradizione, è il ristorante più antico del Giappone. La sua ricetta  tipica è  la soba con funghi shiitake, frittata sottile strapazzata, semi di sesamo, tempura di gamberi, wasabi, nori, porri giapponesi e daikon grattugiato. Per pranzare in questo ristorante non è raro trovare una fila fuori dalla porta, ma l’attesa ne vale la pena.