Una steakhouse al posto di un ristorante 3 stelle Michelin: la scelta estrema di Dani Garcia a Marbella

Lo chef spagnolo fa sul serio, non tiene conto del prestigio che regala la Rossa e punta a rinnovarsi. Il nuovo spazio vuole essere una steakhouse moderna con le migliori carni da fare alla brace

0
286
La Notizia

Nuova apertura per lo chef pluristellato Dani Garcia, che lo scorso 18 giugno a Marbella ha inaugurato il settimo locale del Gruppo. L’idea di un nuovo ristorante lo aveva stuzzicato alcuni mesi fa, prima di covid-19 e del lockdown, soprattutto quando aveva deciso di ritirarsi dalla guida Michelin, all’indomani della terza stella. Il nuovo spazio si chiama Leña e ruota intorno alle cotture alla brace con fuoco a legna e alla qualità della carne, che sarà scelta con cura dai migliori allevamenti del Paese. Il ristorante sostituisce il vecchio locale tre stelle Michelin, a dimostrazione che Garcia fa sul serio, non tiene conto del prestigio che regala la Rossa e punta a rinnovare e rinnovarsi. La Guida Michelin sempre di più deve fare i conti con una rivolta dal basso, capitanata dagli stessi chef stellati, che si sentono costretti entro confini troppo rigidi. Quello che sta avvenendo in queste ultime stagioni sarà da valutare attentamente, perché non si tratta più di rivolte sporadiche.

Tornando al Leña, si tratta di una vera steakhouse, che si offre agli ospiti attraverso un doppio gioco di pesi e contrappesi che devono stare in perfetto equilibrio: la tecnica dello chef Dani García e il rispetto per il prodotto. Il menu è focalizzato sulle migliori carni e sulla loro versatilità di fronte alla brace; cui si andrà ad aggiungere il tocco speciale e molto personale dello chef con un background internazionale, segnato da viaggi e molte esperienze in giro per il mondo.

dani garcia
Dani Garcia

«L’apertura di un ristorante ha una componente magica ed eccitante, così come la creazione di un nuovo marchio moltiplica ancora di più le sensazioni positive che circolano nell’aria prima che tutto sia pronto – dichiara lo chef di Marbella –. Sono diversi mesi che lavoriamo a questo nuovo progetto con grande impegno e finalmente adesso vede la luce. I nostri estimatori potranno scoprire un nuovo concept all’interno del gruppo Dani García. Comunque, non sarà l’ultima novità».

A giugno, Dani Garcia ha riaperto Lobito Marbella (11 giugno), poi Lobito Madrid (12 giugno); lo scorso 18 giugno BiBo e il nuovissimo Leña a Marbella. Per il 22 giugno, è prevista anche l’apertura di Bibo Madrid. L’entusiasmo al momento va tutto sul lancio di Leña, che nelle intenzioni dello chef vuole rivoluzionare la concezione di steakhouse in Spagna. Attualmente, il Grupo Dani García possiede 7 ristoranti tra la Spagna e il Medio Oriente, ma nei prossimi anni ci saranno «nuove aperture e nuove sorprese, perché ci piace creare format diversi, migliorando ciò che già esiste in ogni segmento del nostro mercato. Quello che importa però è che tutto sia creato dal nostro centro di ricerca e sviluppo a Marbella», ha concluso lo chef Garcia.