Marc Veyrat scatenato contro la Michelin: Che scandalo! Come osate toccare l’istituzione Paul Bocuse?

“All’attenzione della guida Michelin”, tuona su Facebook. Continua lo scontro Veyrat – Michelin, dalla sue pagine social lo chef francese se la prende con chi ha toccato un’istituzione mondiale della cucina.

0
1117
La Notizia

Chef versus Guide, nuovo capitolo. Il tribunale gli ha appena dato torto, ma Marc Veyrat non si rassegna. Rilancia anzi la sua veemente polemica con Michelin, colpevole di avergli sottratto una stella. Il casus belli è ovviamente la retrocessione dell’amico Paul Bocuse, già preannunciata dallo chef col cappello, che aveva riferito di una pesante messa in guardia, rimasta inascoltata.

“All’attenzione della guida Michelin”, tuona su Facebook. “Che scandalo! Nazionale! Mondiale! Come osate toccare l’istituzione Paul Bocuse, mio Amico, che rappresenta l’identità francese nel mondo? Perché uccidere i padri? Fate notizia, ma che errore monumentale! Preferite il partenariato con TripAdvisor, La Fourchette, tradite la professione. Confondete il mio territorio con il Cheddar, la capasanta con il fegato di rana pescatrice virtuale, che impostura, che tradimento. Triste, tristissimo, ma il nostro cuore è con le brigate e la famiglia di Monsieur Paul. Le stelle negli occhi dei nostri clienti sono più splendenti di quelle che attribuite senza nessun valore”. E rilancia su Twitter: “Come osate?”

Veyrat, del resto, pare intenzionato a proseguire la sua battaglia anche in tribunale, nonostante il giudice gli abbia dato torto, sostenendo che non avesse sofferto nessuna conseguenza dalla perdita della stella (i bilanci della Maison des Bois hanno segnato un +10%), al punto da condannarlo al pagamento delle spese legali. Mentre Michelin lo definiva “una diva narcisista”, rivendicando il diritto di critica, il suo avvocato Emmanuel Ravanas dichiarava a France-Presse che la sentenza conteneva numerosi punti discutibili, privi di fondamento nella legge, e che avrebbe quindi proseguito nella sua battaglia. Appuntamento il 27 gennaio, per vedere se Michelin avrà o meno escluso il ristorante dalla guida, come richiesto da Veyrat.