Il Radicchio Rosso di Treviso IGP protagonista a Host con lo chef stellato Heiko Lacher

Una partnership tra la famiglia Perin e il Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso IGP identificando questo prodotto e questa realtà come un’espressione identitaria simbolo di un “terroir” anche imprenditoriale.

0
226
La Notizia

Se in occasione di Host 2017 le parole chiave con cui la famiglia Perin ha costruito la  “linea della comunicazione” erano CREATIVITA’, RICERCA e CULTURA”, si può certamente  affermare che Host 2019 segnerà il passaggio dal LOCALE al GLOBALE, come elemento identificante un percorso di maturazione aziendale divenuto ormai inarrestabile.

Per questo si è proposta una partnership con il Consorzio di Tutela del Radicchio Rosso di Treviso IGP identificando questo prodotto e questa realtà come un’espressione identitaria simbolo di un “terroir” anche imprenditoriale.

In tale occasione la famiglia Perin ha voluto ospitare all’interno del loro stand un progetto gastronomico originale che si avvalesse della collaborazione di un ospite d’onore: lo chef  Con Heiko Lacher, chef patron del ristorante stellato “Anima” .

Il giovane chef, votato nel 2018, in Germania, come miglior chef emergente, è stato selezionato, grazie alla collaborazione con i media-partner online “Reporter Gourmet” e “GastroCritici”, per la sua predisposizione a una moderna “cucina della natura”. “Il cibo dovrebbe essere divertente e rilassante – dice Heiko – amo la Natura e cerco sempre di esprimerla nei miei piatti, per questo ho scelto per il mio ristorante la parola italiana ANIMA: ha un suono personale, intimo che evoca il mio camminare nel bosco alla ricerca dei tesori naturali che poi porto in cucina.”

Il Programma

VENERDI 18 OTTOBRE

L’agrichef Elena Bordin presenta allo chef Heiko Lacher il tradizionale piatto “crema di patate del montello con radicchio e pancetta”

Elena, dopo la Scuola Alberghiera, molte esperienze anche in Europa e ottimi risultati nei corsi di cucina Coldiretti AgriChef, con il marito Paolo s’innamora di un cascinale nel cuore del Montello e, nel 2000, inaugura il suo sogno.

Il Bosco del Falco è oggi un luogo dove la qualità della cucina si unisce al rispetto della natura e dove trovano dimora animali da cortile, ulivi, frutteti e un grande orto, tutto immerso nella silenziosa bellezza di un bosco millenario.

 

SABATO 19 OTTOBRE

L’agrichef Marco Osellame presenta allo chef Heiko Lacher il tradizionale piatto “radici e fasioi”

Marco è figlio di una tradizione contadina che da generazioni tramanda l’amore incondizionato per la propria terra. Nel 1996, dopo aver ristrutturato alcuni locali rurali alle pendici del Montello, nasce l’Agriturismo Osellame. Autodidatta e cuoco per passione, Marco apprende i fondamentali dai genitori per poi sviluppare un proprio personale stile durante i corsi Coldiretti AgriChef e, come dice lui “…guardando con curiosità il lavoro dei cuochi più esperti”.

 

DOMENICA 20 OTTOBRE

Lo chef Heiko Lacher e lo staff del ristorante “Anima” interpretano, in esclusiva per il pubblico di host 2019, il Radicchio Rosso Di Treviso Igp

“Nella mia visita a Treviso ho potuto assaggiare anche il Tiramisù nella sua ricetta originale. La sua struttura a strati con dolcezze e sapori alternati ha ispirato l’idea GLOBAL per il Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP, riunendo in un unico piatto tendenze culinarie europee.

Una Terrina di scuola francese ospita un Fegato d’Anatra Biologico marinato con Prosecco e Grappa, un biscotto salato, cioccolato belga, germogli di Abete Rosso di Tuttlingen, Acetosella di Bosco.

Un morbidissimo Prosciutto di Montagnana DOP riprende l’uso LOCAL di Pancetta e Guanciale ma con un tocco GLOBAL più discreto.

Il tutto può essere rappresentato come una… grande Corte regale di sapori europei che si armonizzano per celebrare il prodotto protagonista, il Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP”

In abbinamento: Passito Bianco IGT (Col Sandago)