The Grand GELINAZ! Shuffle Silent Voices: il 3 dicembre 2020 in scena uno degli eventi più creativi, rock e imprevedibili del mondo gastronomico

Una serata unica che diventa evento culinario globale: il 3 dicembre torna The Grand GELINAZ! Shuffle Silent Voices. Suddiviso in due capitoli differenti, partirà coinvolgendo le realtà presenti nei Paesi che oggi non stanno subendo il blocco del lockdown. Per Italia, ed Europa in generale, si dovrà attendere il 2021

0
60
L'Evento

GELINAZ! è viaggio, follia gustativa, commistione, incontro, rock gastronomico. GELINAZ! un vortice che parte dalla cucina e tocca tutti i sensi, un collettivo tra sperimentazione e avanguardia. Creatura del poliedrico e attento “head hunter” di talenti culinari Andrea Petrini, GELINAZ!  è l’evento globale che in una notte percorre il mondo, passando attraverso i piatti degli oltre 130 chef, suddivisi in più di 30 Paesi differenti, che ogni anno vengono chiamati per partecipare a un appuntamento unico e attesissimo, anche e soprattutto per quell’aura di mistero che gli ruota attorno e viene svelato a clienti e protagonisti nel corso della serata stessa.

E anche in questo 2020 dalle tinte incerte e cupe, l’energia di GELINAZ!  non si ferma ma sceglie di cambiare veste adattandosi alle contingenze. Una decisione che vuole essere segnale di positiva resistenza, che si esprime laddove oggi è possibile per poi prepararsi a tornare su più ampia scala nel 2021. Una scelta che spinge ad ascoltare le voci silenziose provenienti dai ristoranti, quelle che vogliono farsi sentire e danno corpo a pensieri attraverso la cucina. Un modo per esorcizzare la situazione attuale, per trasmettere emozioni nonostante tutto.

Così il “The Grand GELINAZ! Shuffle – Stay In Tour” ha un filo conduttore, quello delle “SILENT VOICES”, sviluppato in due differenti capitoli, fasi separate pianificate appositamente per affrontare il tempo attuale.

La partenza ufficiale è per il 3 dicembre prossimo, altresì definita la giornata internazionale “Stay In”, ovvero quando GELINAZ! celebra la Giornata del Domosofismo. Il cosiddetto D-Day, in cui gli chef partecipanti GELINAZ! di tutto il mondo rimangono nel luogo che più li rappresenta e definisce: a casa, nelle loro cucine.

Questo primo capitolo comprende inevitabilmente quelle realtà presenti nei Paesi che oggi non stanno subendo il blocco del lockdown. A ogni chef è stata lasciata completa libertà di espressione, in ogni sua forma, a partire dai nomi dei colleghi con cui condividere la serata da vivere in team, preparando le ricette di “SILENT VOICES” inviate in forma anonima da altri chef del collettivo. A tutti loro il compito di curare l’intera “performance” gastronomica ma non solo, perché GELINAZ! è una esperienza che va oltre la cena diventando spettacolo. Le luci si accenderanno a Bangkok, Hong Kong, Seoul, Taiwan, Los Angeles, San Francisco, Taipei, Mumbai, Lisbona, Montreal, Buenos Aires, Taichung, Lima, Città del Messico, Rio de Janeiro e San Paolo.

Il secondo capitolo dovrà attendere il prossimo anno per una più concreta programmazione, nonché per la realizzazione, e riunirà tutti gli chef europei i cui ristoranti risultano al momento penalizzati dalle chiusure derivanti dalla pandemia: Berlino, Copenhagen, Londra, Lucca, Lione, Milano, Stoccolma, Vienna. A questi si aggiungeranno Australia, Filippine, Singapore, Stati Uniti.

Il calendario verrà definito appena possibile ma alcuni nomi sono già noti e per l’Italia si tratta precisamente de il ristorante Il Giglio a Lucca, dove gli chef Benedetto Rullo, Lorenzo Stefanini e Stefano Terigi cureranno tutti i dettagli cucinando con “special guests” come Mauro Colagreco (Mirazur), Riccardo Camanini (Lido 84), Antonia Klugmann (L’Angine), Niko Romito (Reale), Chiho Kanzaki (Virtus), Chiara Pavan (Venissa), Francesco Brutto (Venissa), Agostino Iacobucci (Iacobucci), Lorenzo Lunghi (Fondazione Prada); la seconda sede italiana sarà il Ristorante VIVA a Milano di Viviana Varese, la cui proposta verrà arricchita da ospiti speciali quali Giuliano Baldessari (Aqua Crua), Carlo Cracco (Ristorante Cracco), Paolo Lopriore (Il Portico), Isa Mazzocchi (La Palta), Fulvio Pierangelini (Forte Hotels), Diego Rossi (Trippa).

Dal 19 Novembre scorso sono aperte le prenotazioni per gli appuntamenti del primo capitolo, quello del 3 dicembre 2020. Tutti i dettagli, aggiornamenti e i protagonisti sul sito.