Addio alle mense aziendali? Non c’è problema, arrivano i food truck per i pranzi di lavoro

A lanciare la proposta di street food aziendale con i van è la Food Truck Agency francese. L’idea è di rendere stuzzicante la pausa pranzo nel rispetto delle regole di distanziamento sociale.

0
220
La Notizia

Con il progressivo ritorno in ufficio di molti dipendenti, che per il distanziamento sociale erano prima in smart working, la pausa pranzo diventa un problema da risolvere nelle aziende che avevano un servizio interno. Per alcune di queste anzi è un vero dramma. Una delle questioni da risolvere infatti è in che modo i dipendenti possono pranzare nel rispetto delle condizioni di sicurezza e di sanificazione degli ambienti, garantendo al tempo stesso che il momento della pausa sia piacevole per tutti e non fonte di ulteriore stress? Di contro c’è anche il fatto che le aziende devono affrontare il problema del contenimento dei costi delle mense aziendali, in quanto il servizio potrebbe andare a pesare più del dovuto sui business plan, le cui previsioni sono state completamente stravolte, tra lockdown, lavoro agile, scarsa domanda e calo del potere di acquisto delle famiglie.

Lo street food potrebbe essere la soluzione. Certamente momentanea e dettata dall’urgenza di questi giorni immediatamente successivi alla fase acuta di covid-19, per i dipendenti che rientrano in sede, rendendo la cosa piacevole e stuzzicante. A lanciare l’idea in Francia è la Food Truck Agency con una campagna mirata per aiutare le aziende francesi che hanno tra i 150 e i 200 dipendenti. Il progetto è quello di portare camion street food di alta qualità nelle aziende, rendendo possibile ordinare i pasti online nel rispetto delle distanze sociali.

Martin Malinvaud, co-fondatore dell’Agenzia aggiunge: «Anche nel contesto attuale, la pausa pranzo può essere trasformata in un momento di scoperta e di piacere gastronomico. Con questo progetto il ritorno in azienda e la pausa pranzo diventano un evento atteso dai dipendenti, perché consente loro di scoprire nuovi sapori, variare i piaceri e gustare pasti di qualità. Inoltre, viene creato un circolo virtuoso, poiché ogni pasto consumato contribuisce a dare impulso all’economia locale, in quanto le materie prime saranno a filiera corta e si punterà come sempre sulla qualità. Vogliamo proporre un servizio completo, adatto alle esigenze e al budget di ogni struttura».

La Food Truck Agency è la più grande rete francese di camion per la ristorazione con 1.200 truck che spaziano dalla colazione al pranzo agli snack pomeridiani agli aperitivi. È possibile scegliere il ristorante di street food con hamburger, pizza, panini, hot dog, pasta, frittelle e le immancabili patatine fritte. Oppure piatti più curati con ricette complesse, anche se non gourmet, e una cucina fatta con prodotti freschi e a filiera corta. Non mancano le proposte vegetariane o vegane. Molto ricca è anche l’offerta di verdure di stagione e di dolci, un grande classico francese. L’Agenzia offre un panel di circa 30 stili culinari diversi che si possono adattare alle esigenze delle aziende per la pausa pranzo.

Il concetto è semplice: uno o più Food Truck si sistemano all’ingresso dell’azienda, a distanze concordate, per offrire specialità gastronomica diverse (es. Burger il lunedì, vietnamita il martedì, Focaccia italiana mercoledì, e via cucinando). Si ordina tramite un’applicazione e ogni dipendente può prenotare il pasto il giorno prima, in modo da evitare file troppo lunghe e assembramenti. Gli ordini al camion non vengono accettati. Sempre in accordo con le aziende, è possibile definire un tempo limite per il consumo del pasto, in modo da controllare il flusso di persone ed evitare ritardi nel corso della pausa pranzo. I protocolli di igiene saranno fatti rispettare direttamente dalla Food Truck Agency; così come la rotazione dei camion. Il pagamento se a carico del dipendente sarà senza contatto o tramite voucher dematerializzati.