Asia’s 50 Best Restaurants 2020: Odette di Julien Royer è il migliore ristorante asiatico per il secondo anno consecutivo

È andata in scena l'ottava edizione degli Asia’s 50 Best Restaurants, che per la prima volta, a causa della pandemia Covid-19, si è svolta virtualmente in streaming. Odette è il migliore ristorante asiatico per il secondo anno consecutivo

0
319
L'Evento

Asia’s 50 Best Restaurants 2020: Odette è il migliore ristorante asiatico per il secondo anno consecutivo

È andata in scena l’ottava edizione degli Asia’s 50 Best Restaurants, che per la prima volta, a causa della pandemia Covid-19, si è svolta virtualmente in streaming.

Così William Drew, direttore dei contenuti dei 50 Best, si è rivolto ad un pubblico virtuale aprendo l’evento: “Oggi il settore dell’ospitalità, così come il mondo nel suo complesso, sta vivendo una sfida senza precedenti a causa del COVID- 19. Sappiamo che in questo momento milioni di persone stanno soffrendo in tutto il mondo: i nostri primi pensieri e i nostri migliori auguri vanno a coloro che sono colpiti da questa crisi. 

L’annuncio di oggi non è una celebrazione. L’obiettivo è quello del riconoscimento. Questa volta, più che mai, il settore della ristorazione ha bisogno di supporto. Il riconoscimento del duro lavoro e del talento di team e individui rimane valido. Mostrare un senso di comunità e rispetto reciproco è allo stesso modo importante. Ovviamente abbiamo riflettuto e discusso a lungo sulla possibilità di annunciare o meno la lista e i riconoscimenti di quest’anno. La decisione di procedere è stata presa dopo aver consultato chef e ristoratori e altre figure di spicco della gastronomia in tutta l’Asia. 

Quindi la scelta fatta oggi  è quella di sostenere l’Asia. L’elenco e i premi mirano a offrire alcuni piccoli raggi di positività anche in questi giorni bui. Così vogliamo mantenere la nostra comunità unita e connessa, pronta per l’eventuale ripresa che ci auguriamo avvenga quanto prima.”

Ecco la classifica dei 50 migliori ristoranti asiatici per il 2020.

1. Odette, Singapore
2. The Chairman, Hong Kong
3. Den, Tokyo
4. Belon, Hong Kong
5. Burnt Ends, Singapore
6. Suhring, Bangkok
7. Florilege, Tokyo
8. Le Du, Bangkok
9. Narisawa, Tokyo
10. La Cime, Osaka
11. Les Amis, Singapore
12. Vea, Hong Kong
13. Indian Accent, New Delhi
14. Mingles, Seoul
15. Gaa, Bangkok
16. Sorn, Bangkok
17. Il Ristorante Luca Fantin, Tokyo
18. Mume, Taipei
19. Neighborhood, Hong Kong
20. Fu He Hui, Shanghai
21. Jaan by Kirk Westaway, Singapore
22. Wing Lei Palace, Macau
23. Sichuan Moon, Macau
24. Nihonryori Ryugin, Tokyo
25. Seventh Son, Hong Kong
26. JL Studio, Taichung
27. Toctoc, Seoul
28. Zen, Singapore
29. Sazenka, Tokyo
30. Ministry of Crab, Colombo
31. Amber, Hong Kong
32. 8 1/2 Otto e Mezzo Bombana, Hong Kong
33. Lung King Heen, Hong Kong
34. Hansikganggan, Seoul
35. Ode, Tokyo
36. Raw, Taipei
37. Locavore, Bali
38. Paste, Bangkok
39. Bo.lan, Bangkok
40. La Maison de la Nature Goh, Fukuoka
41. Ultraviolet by Paul Pairet, Shanghai
42. Corner House, Singapore
43. Shoun RyuGin, Taipei
44. Toyo Eatery, Manila
45. Bukhara, New Delhi
46. Sushi Saito, Tokyo
47. 80/20, Bangkok
48. L’Effervescence, Tokyo
49. Inua, Tokyo
50. Nouri, Singapore

Per tutte le info potete consultare il sito