Categorie Food newsTag , , ,

Cena Itinerante: arriva la decima edizione con Gianluca Gorini e Nikita Sergeev

Alla sua decima edizione, e per la seconda volta nella formula weekend, la Cena Itinerante quest’anno si snoderà da venerdì 19 a domenica 21 maggio, intorno al tema delle trasparenze.

Sapori e dintorni - Conad

Ideata

e coordinata da Distretto A Faenza Art District, Quartiere ad Alta Densità Artistica, con il patrocinio del comune di Faenza e il contributo della Regione Emilia Romagna, la Cena Itinerante prenderà forma dal consueto gastro-itinerario fra case e giardini privati, laboratori, studi di architettura, negozi e piazze che ospiteranno eventi in cui gastronomia e iniziative artistiche si intrecceranno in performance esclusive e irripetibili. Ciascuno spazio vedrà protagonista uno chef, spesso abbinato ad una cantina o un birrificio, da tutta Italia arriveranno 44 ristoratori, per dar vita ad una grande festa, imperniata d’arte e cultura culinaria che si svolgerà in spazi pubblici e privati del centro storico faentino e che nelle ultime edizioni ha contato oltre 5.000 presenze.

1

Saranno 56 gli spazi aperti che accoglieranno, venerdì 19 dalle 19.30, i girovaghi dotati di bicchiere e mappa che si aggireranno fra le varie proposte di arte e cibo a cui prenderanno parte cuochi, cantine, birrifici, in un centro storico dalla viabilità totalmente pedonale e agevolata da navette elettriche gratuite. Oltre agli storici ristoratori di Cena Itinerante, quest’anno si aggiungono Osteria dei Frati, La Campanara, Lowe, Bellini e Quinto Quarto, non mancheranno gli irrinunciabili creatori di Postrivoro, i Senegal Boys e il pasticcere Sebastiano Caridi, i birrifici e alcune delle cantine romagnole più interessanti della regione.

IMG_1 ritratto gianluca

©Photo: Cinzia Camela.

Sabato, dalle 18.30, conosceremo da vicino due dei giovani cuochi che stanno rivoluzionando la cucina italiana, Gianluca Gorini e Nikita Sergeev che commenteranno i loro ritratti ripresi dal libro “Giovani e audaci” insieme agli autori Paolo Vizzari, Stefano Cavallitto e Alessandro Lamacchia. Un incontro che vedrà il tema dell’alta cucina trattato da una prospettiva scanzonata e ironica in cui si innesterà la creazione, da parte degli chef, di due piatti che accompagneranno, in chiusura, l’aperitivo a cura di NeverWineAlone. Tre giovani sommelier a domicilio che raccontano il vino con un registro conviviale, fuori dagli schemi, anteponendo ai dogmi l’estetica del piacere.

4

La serata proseguirà con i laboratori (da prenotare), la Notte dei Musei e spazi dedicati al cibo di strada che ospiteranno, fra gli altri, Cinemadivino FoodTruck, Beer Ambulance, Roulotte l’Acciuga.

La chiusura di domenica 21 è come di consueto affidata alla colazione della storica pasticceria Fiorentini, che si trasferirà, dalle 9 alle 13 alla Lucero’s house, insieme ad una mini mostra di foto osé V.M.18. La mattinata proseguirà con la musica dai giovanissimi allievi della scuola di musica (rassegna KINDERKONZERT) e con visite guidate ad atelier, musei e studi di architettura, visitabili in esclusiva per l’occasione.

Come sempre, non mancherà la presenza delle associazioni benefiche, per le quali la Cena Itinerante rappresenta una occasione in più per avere visibilità nella loro attività di raccolta fondi e che quest’anno saranno: Caritas Faenza, Noviziato e Clan “La Carovana”, Comitato Genitori Scuola Pirazzini, Lioness, gruppo scout Faenza 1, Aiuto Materno.

Reporter Gourmet: La redazione

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Un pensiero riguardo “Cena Itinerante: arriva la decima edizione con Gianluca Gorini e Nikita Sergeev”

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *