La cucina epifanica di Niko Romito

Al Reale di Casadonna una delle cucine più eleganti al mondo: sensi e sensibilità, uniti a una grandissima mano, configurano uno stile che è epifania del territorio.

El Quique, nel decimo anniversario de “El Bosque Animado”

Sicuramente tra gli chef più geniali del pianeta, la sua passione è divenuta un’ ossessione che lo spinge ad una costante visione analitica e critica sfociando nell’ eccellenza di tutti i parametri. La sua cucina è ricerca, creatività ed innovazione.

Anne-Sophie Pic, la più grande donna della cucina francese di questo secolo

La Maison Pic è un eccezionale esempio di grande ristorazione al femminile. La donna tristellata di Francia, ha impostato la propria cucina su un solco contemporaneo, sapendo dosare saggiamente le tecniche moderne dove necessarie.

Marc Haeberlin, la quarta generazione dell’ Auberge de L’Ill

150 anni di storia, una saga famigliare che perdura da generazioni, così gli Haeberlin a Illhaeusern, sono una delle colonne portanti dell’ ospitalità “haut de gamme” alla francese, con uno dei migliori ristoranti al mondo.

Alain Passard, capostipite di una generazione di chef che hanno rivoluzionato la cucina vegetale

Uno dei suoi maggiori meriti è quello di aver messo su"bottega"come dicevano i pittori, ed insegnato a tanti a dipingere..Saranno ormai più di una decina i suoi allievi in giro per il mondo ad avere preso due o tre stelle Michelin. foto B.Winkelmann

Björn Frantzén, chef illuminato e illuminante ai confini del circolo polare artico

Due stelle Michelin conquistate in pochissimi anni, una cucina strabiliante quella di Björn Frantzén. Nel suo ristorante a Stocccolma solo 19 ambitissimi posti e 30 portate ogni giorno diverse, così l’esclusività incentrata sull’ospite diviene lusso.

Michel Guerard, 80 anni di modernità – seconda parte

L'avanguardista che arriva dal passato, uno dei padri fondatori della nouvelle cuisine, con la sua cucina minceur (dimagrante), inventata prima che le mode lo imponessero, è tre stelle Michelin dal 1977 nel suo villaggio gourmet di Eugénie les Bains.

Michel Guerard, 80 anni di modernità – prima parte

L'avanguardista che arriva dal passato, uno dei padri fondatori della nouvelle cuisine, con la sua cucina minceur (dimagrante), inventata prima che le mode lo imponessero, è tre stelle Michelin dal 1977 nel suo villaggio gourmet di Eugénie les Bains.

La cucina fusion milanese ha un nuovo grande interprete: Priyan Wicky

Una vita costellata d’ avventure quella di Priyan Wicky, cresciuto in Sri Lanka, esperto d’ arti marziali, praticante di medicina ayurvedica e laureato in criminologia. Attività presto abbandonata per seguire la sua vera grande passione: la cucina.

Georges Blanc: l’ambasciatore della cucina classica francese

Oramai quasi all’ unanimità considerato l’ ambasciatore della cucina classica francese, tre stelle Michelin da oltre trent’ anni consecutivi, creatore del Villaggio Gourmand (Vonnas), Georges Blanc è il motore economico di una regione.

Il viaggio in Italia di Massimo Bottura

Massimo Bottura, cuoco che dell’ ambiguità fra gusto e pensiero ha fatto la sua cifra vincente. Costringendo il commensale a un nomadismo felice fra le papille, la memoria e il cuore. - foto copertina di Palo Terzi, Modena -