Enrico Crippa: le parole dell’orto

La filosofia verde, le pratiche quotidiane e cinque nuovi piatti di un cuoco allo zenit.

Marc Haeberlin, la quarta generazione dell’ Auberge de L’Ill

150 anni di storia, una saga famigliare che perdura da generazioni, così gli Haeberlin a Illhaeusern, sono una delle colonne portanti dell’ ospitalità “haut de gamme” alla francese, con uno dei migliori ristoranti al mondo.

Cosa mentale: l’exploit di Massimo Bottura

Alla Francescana di Massimo Bottura un travolgente effetto mondo passato per le serpentine della cultura umanistica. Il più grande cuoco italiano è all’apice della sua espressione.

Il palato mentale di Massimo Bottura

A Identità Golose 2017 lo chef modenese parla di intuizione e creatività, componenti in continua evoluzione nei suoi piatti storici.

La cucina fusion milanese ha un nuovo grande interprete: Priyan Wicky

Una vita costellata d’ avventure quella di Priyan Wicky, cresciuto in Sri Lanka, esperto d’ arti marziali, praticante di medicina ayurvedica e laureato in criminologia. Attività presto abbandonata per seguire la sua vera grande passione: la cucina.

Semplicità e purezza, la tradizione innovativa di Jonnie Boer

E’ una delle mete gastronomiche più ambite dei Paesi Bassi, un vecchio carcere femminile trasformato in uno straordinario Relais & Châteaux, che da gennaio 2015 ospita al suo interno anche il celebre ristorante 3 stelle Michelin De Librije.

Cenare nel ristorante più sperduto del mondo: benvenuti al Faviken di Magnus Nillson

Cenare al Faviken, guidato dallo chef Magnus Nilsson è un’esperienza che va oltre quel che c’è nel piatto: un susseguirsi di suggestioni e piccole sorprese, di rimandi al territorio e alla tradizione svedese. E per chi vuole, la serata finisce con sigari e distillati sotto la tenda all’esterno.

L’ultima Rivoluzione Di Ferran Adrià: Comprender Para Crear

È un’ardita sfida intellettuale quella che Ferran Adrià sferrerà nei prossimi anni dal quartier generale di elBulli Foundation. Si articola in tre progetti, che cambieranno la ristorazione per sempre: Bullipedia, Sapiens e la nuova Cala Montjoi, con il ritorno alla cucina cucinata.

Michel Guerard, 80 anni di modernità – prima parte

L'avanguardista che arriva dal passato, uno dei padri fondatori della nouvelle cuisine, con la sua cucina minceur (dimagrante), inventata prima che le mode lo imponessero, è tre stelle Michelin dal 1977 nel suo villaggio gourmet di Eugénie les Bains.

Ben Shewry: cucina naturale contemporanea nella lontana Melbourne

The World’s 50 Best Restaurants lo ha eletto miglior ristorante australiano del 2014. Una cucina evocativa che prende spunto dalla sua infanzia e dai luoghi nei quali è cresciuto, palesando un legame indissolubile con la natura e la sua spontaneità.