Den, la cucina Kaiseki di Zaiyu Hasegawa si fa pop e conquista l’Asia

A Tokyo, nel ristorante di Zaiyu Hasegawa - #2 della 50 Best Asia - la tradizionale accoglienza giapponese e la raffinata cucina imperiale si lasciano contaminare da una modernità cosmopolita e da sapori e presentazioni che guardano a Occidente.

Thomas Bühner e la sua cucina aromatica tridimensionale

Partito con l’apprendimento della cucina classica francese, nel corso degli anni il suo stile si evolve trasformandosi in una gastronomia d’avanguardia tedesca, definita come “cucina aromatica tridimensionale”.

Concretezza, buon senso e un occhio verso il futuro: la cucina di Andrea Bertarini...

Se non è il frontaliero della cucina italiana poco ci manca. Andrea Bertarini è il cuoco stellato del Conca Bella a Chiasso, uno dei ristoranti più interessanti tra alta Brianza e Svizzera Italiana, casa della famiglia Montereale.

Atsushi Tanaka, qualcosa di nuovo a Parigi

Entrato in scena da poco meno di un anno nella capitale bistronomica, è già considerato un astro nascente della cucina contemporanea, vantando una formazione da Pierre Gagnaire e migrazioni nelle più importanti cucine europee e avanguardiste.

Ristorante Coque di Mario Sandoval: la memoria gastronomica spagnola che guarda al futuro

I fratelli Sandoval stupiscono con il ristorante Coque a Madrid, un percorso nella cucina iberica per divertirsi a tavola, tra avanguardia, classicità e due stelle Michelin.

Atelier Amaro, la prima stella Michelin della Polonia

Il primo ristorante polacco ad aver ricevuto la stella Michelin, la cucina di Modest Amaro fonda le sue basi sulla natura e la sua stagionalità, elevata al meglio attraverso tecnica e creatività.

Yann Brys, il Mof che ha inventato il “Tourbillon”

Era il 2009 quando iniziò a sviluppare la tecnica per decorare i dolci sfruttando il movimento circolare di un giradischi. Una pasticceria che è un turbinio di sensazioni, sapori e accostamenti inediti con aromi, spezie ed essenze. Il Mof Yann Brys è un “tourbillon” a tutti gli effetti.

L’avanguardia iberica di Paco Perèz

Alla fine degli anni ’90 è stato uno degli interpreti migliori della filosofia rivoluzionaria di Adrià. Il suo stile di cucina basato su elementi interiori e territoriali si è ben evoluto, rimanendo un saldo punto di riferimento della cucina d’avanguardia.

Semilla Brooklyn, seminando principi di una nuova cucina vegetariana a New York

Aperto negli ultimi mesi del 2014, il ristorante vegetariano di Josè Ramirez e Pamela Yung, è divenuto in poco tempo uno dei più seguiti della città, ricevendo addirittura una stella Michelin nell’ultima edizione della guida newyorkese.

Simone Cantafio, lo chef italiano trentenne che ha conquistato Michel Bras

Michel Bras Toya Japon, guidato dallo chef italiano Simone Cantafio, è il migliore ristorante al mondo per Opinionated About Dining Classical & Heritage 2016. 2 stelle Michelin e un panorama mozzafiato all’11° piano del Windsor Hotel Toya sull'isola di Hokkaido.

Tokyo Tales – Parte 1: Zaiyu Hasegawa e la Kaiseki Cosplay di Den

Sguardo sulla secolare cucina kaiseki attravarso il caleidoscopio di Tokyo, capitale mondiale della gastronomia in continua evoluzione fra pop culture e minimalismo post moderno.