Tokyo Tales – Parte 1: Zaiyu Hasegawa e la Kaiseki Cosplay di Den

Sguardo sulla secolare cucina kaiseki attravarso il caleidoscopio di Tokyo, capitale mondiale della gastronomia in continua evoluzione fra pop culture e minimalismo post moderno.

Dieter Koschina a Vila Joya: due stelle baciate dal sole dell’Oceano Atlantico

Lo chef austriaco da un quarto di secolo accoglie i suoi ospiti nella sala ristorante del piccolo boutique hotel Vila Joya nell’Algarve. Una cucina senza tempo che riesce a rinnovarsi in continuazione grazie allo spirito intraprendente del cuoco.

Jamie Simpson, la creatività come atto agricolo

Succede presso il Culinary Vegetable Institute di Milan, Ohio, dove il giovanissimo chef Jamie Simpson getta i semi della tecnica e della fantasia nei solchi di un progetto agricolo senza pari.

José Avillez, il rinnovatore della cucina portoghese

Nella terra del fado José Avillez propone una cucina che affonda le sue radici nella tradizione ma si nutre di tecniche e idee decisamente contemporanee. Uno stile da innovatore con un occhio al passato e l'impronta del cuoco manager.

Semilla Brooklyn, seminando principi di una nuova cucina vegetariana a New York

Aperto negli ultimi mesi del 2014, il ristorante vegetariano di Josè Ramirez e Pamela Yung, è divenuto in poco tempo uno dei più seguiti della città, ricevendo addirittura una stella Michelin nell’ultima edizione della guida newyorkese.

Paul Cunningham, il giardiniere rock di Henne

Nelle lande dello Jutland una cucina vivace e divertente in compagnia dell’istrionico cuoco inglese Paul Cunningham, diventato il padrone di casa a Henne da tre anni a questa parte.

Heinz Reitbauer, tutta l’eleganza dello chef numero uno d’Austria

L’hanno definita la più elegante cucina austriaca, una reinterpretazione moderna basata sui prodotti della sua regione di provenienza, la Stiria. Materie prime di indiscussa qualità che lo chef propone nel suo bel ristorante viennese.

L’avanguardia iberica di Paco Perèz

Alla fine degli anni ’90 è stato uno degli interpreti migliori della filosofia rivoluzionaria di Adrià. Il suo stile di cucina basato su elementi interiori e territoriali si è ben evoluto, rimanendo un saldo punto di riferimento della cucina d’avanguardia.

Galassia Paco Perez: lo chef operaio a 5 stelle Michelin

Non meno schivo che instancabile, Paco Perez è lo chef operaio della cucina d’avanguardia spagnola. Discepolo di Michel Guérard e Ferran Adrià, modula la sua offerta con la plasticità di una stampante 3D.

La prima volta di Carlo Cracco all’estero: ecco il ristorante Ovo a Mosca

Madre Russia, padre Cracco, lo chef veneto inaugura il suo primo ristorante fuori dall'Italia, e scommette sulla cucina contemporanea piuttosto che sui cliché.

Simone Tondo, il giovane talento italiano che ha conquistato i francesi

Una cucina che unisce manualità, passione e generosità, costituita da approvvigionamenti giornalieri che prediligono il mercato locale. Questi i segreti del Roseval, recentemente incoronato miglior bistrot francese dalla guida “Le fooding”.