Contra: il ristorante che ha cambiato il volto di Orchard street a Manhattan

Come un’anonima strada, fino a pochi anni fa frequentata principalmente da spacciatori, ha cambiato il volto della ristorazione NewYorkese grazie a Jeremiah Stone e Fabian Von Hauske.

Josean Alija, cuciniere d’avanguardia con la passione vegetale

La natura e il mondo vegetale come punto focale della propria cucina, che si palesa attraverso una fusione di ricerca e avanguardia, portando alla realizzazione di piatti che colgono l’essenza dei prodotti in tutta la loro profondità gustativa.

Il Mugaritz di Andoni Luis Aduriz, l’avanguardia come scienza naturale

Quindici anni nonostante: è dal 1998 che il cuscinetto verde delle colline di Errenteria isola il Mugaritz. Un tempo rustico casolare, oggi sancta sanctorum della cucina più personale al mondo.

Cosa mentale: l’exploit di Massimo Bottura

Alla Francescana di Massimo Bottura un travolgente effetto mondo passato per le serpentine della cultura umanistica. Il più grande cuoco italiano è all’apice della sua espressione.

Yann Brys, il Mof che ha inventato il “Tourbillon”

Era il 2009 quando iniziò a sviluppare la tecnica per decorare i dolci sfruttando il movimento circolare di un giradischi. Una pasticceria che è un turbinio di sensazioni, sapori e accostamenti inediti con aromi, spezie ed essenze. Il Mof Yann Brys è un “tourbillon” a tutti gli effetti.

Boragò, la cucina endemica di Rodolfo Guzmàn

La mission del Boragò è quella di servire portate basate sull'utilizzo di prodotti endemici, locali. Materie prime che il suolo e il mare cileno offrono nella loro unicità, congiuntamente alle tradizioni pervenute dalle antiche popolazioni autoctone.