La cucina materica di Salvatore Tassa tra i camini di Acuto

Dalle Colline Ciociare, Salvatore Tassa, racconta la libertà di un cuciniere attraverso il territorio e le suggestioni legate alla natura ed ai boschi, per farlo utilizza il linguaggio tipico dell’artigianato alla ricerca dell’essenza del prodotto.

L’eleganza per vocazione di Andrea Berton

L’eleganza per vocazione: è la cucina di Andrea Berton, che nel suo nuovo ristorante, il primo allestito from scratch in qualità di chef patron, riprende il filo interrotto della sua tela preziosa.

Cinderella’s ragù: l’autentica cucina bolognese di Irina Steccanella

Dietro la porta di un’osteria senza pretese, il Roner che sobbolle e il brodo sul fornello; nel frigo una delle carni più famose d’Italia; sulla spianatoia la migliore tagliatella di Bologna. Una giovane cuoca sta alzando il tiro verso l’eccellenza.

Marcello Trentini: il Mago Rabin

È una cuisine-valise sul punto di scoppiare, quella che Marcello Trentini stipa di contrasti ai piedi della Mole Antonelliana. Immediata, colorata, scalpitante. Immancabile corollario di un viaggio a tutta velocità dentro il sapore.

Romano Franceschini ed il suo ristorante a Viareggio fra amarcord culinario e grande cucina...

Da oltre quarantacinque anni se un peschereccio attracca a Viareggio con il meglio del pescato, quel pesce finisce in padella da Romano. Sicuramente una delle migliori “spese” eseguite al mercato, al porto, in campagna, nel proprio oliveto e vigneto.

Cum grano piperis: la ricetta di Rino Duca

Piccolo e spicy: è il Grano di Pepe di Rino Duca. Un’osteria che ha portato una zaffata di iodio fra i caseggiati dell’hinterland modenese. - La foto di copertina è di Enrica Gilli -

Antica Corona Reale di Renzo e Gian Piero Vivalda, una delle migliori cucine tradizionali...

Dal 1815 continua la grande tradizione della famiglia Vivalda, capace di elevare la cucina piemontese ai massimi livelli attraverso una sapiente ed elegante reinterpretazione, unitamente all’ utilizzo dei migliori prodotti regionali.

Maurizio Marsili fra amarcord culinario e pesci dimenticati

Una cucina che mira alla salvaguardia dei gusti autentici attraverso tecniche e materie prime di altissimo livello. Impareggiabile ricercatore dei sapori netti e puliti con uno stile maturato per oltre 10 anni al fianco del grande Angelo Paracucchi.

Ettore Bocchia: molecolare vista lago

Sulle sponde del lago di Como, in uno dei ristoranti più belli del mondo, il grande chef mette nel mirino la coincidentia oppositorum fra tecnica e natura, avanguardia e classicità, materia prima, storia e personalità creativa.

Piccolo Lago: la cucina estetica e territoriale di Marco Sacco

Tra i più belli in Italia, e non solo, proteso su un incantevole lago, è la prima grande tavola italiana entrando dalla Svizzera via Lago Maggiore o via Sempione. Un biglietto da visita importante per la ricca clientela proveniente dal Nord Europa.

Dmitri Galuzin, il solista in erba di Uinauino

Un mitragliamento di creatività, passione e mestiere: sono le armi intelligenti che il venticinquenne Dmitri Galuzin scarica sui tavoli di Uinauino, in accompagnamento ai grandi Riesling tedeschi e austriaci importati dal patron Michele Cavedagna.

A Noli, tra cielo e mare, il Vescovado di Giuseppe Ricchebuono

Una splendida dimora d’ Epoca con qualche rilassante camera ed una grande cucina mediterranea, un luogo ameno lontano dal frastuono cittadino nel quale rifugiarsi e godere del tempo presente che scorre sereno.