Nikita Sergeev: la curva di crescita di un giovane talento

Fa parlare di sé Nikita Sergeev, giovanissimo cuoco nato in Russia che sta bruciando le tappe a Porto San Giorgio. Studio delle origini, modernità mediterranea e grandi abbinamenti i propellenti della sua crescita accelerata.

Matteo Baronetto e l’arte della scossa

Controintuitivo, antitecnico, fulminante: Matteo Baronetto torna alla carica con una cucina che non sopporta paragoni. La solitudine di una monade nel tourbillon effimero delle tendenze.

Paolo Barrale: merenda d’estate – 2^ parte

La nuova carta del ristorante Marennà, a Sorbo Serpico, illumina la tradizione campana con la controluce sferzante del contrasto. Tutta la freschezza e la fragranza del sud attraverso il filtro puristico di Paolo Barrale.

La terra e l’acqua di Yoji Tokuyoshi

Dal 4 febbraio 2015 il primo dei secondi, controfigura di Massimo Bottura, serve una cucina tutta sua a Milano, in continuità con le conquiste stilistiche del secondo ristorante del mondo.

Andrea Giuseppucci, chef prodige a 22 anni

22 anni, partenza e via: l’ultimo talento della jeune vague italiana spegne la prima candelina del suo ristorante, la Gattabuia di Tolentino. Un cuoco e un locale destinati a far parlare di sé.

Milano con vista: Felice Lo Basso e la seconda volta di Unico

20° piano: non è solo il volo d’uccello sulla planimetria di Milano a rendere Unico questo ristorante, che spalanca una vista panoramica sulla cucina italiana, dietro ai pinnacoli della Madonnina fino alla costa Pugliese e alle propaggini alpine.

Paolo Barrale: il sud per contrasto – 1^ parte

Territorio, prodotto, gusto: a Sorbo Serpico il meglio della Campania nella messa a fuoco tecnica di un cuoco purista.

Il nuovo corso di Paolo Lopriore

Riparte dal ristorante Tre Cristi di Milano lo chef Paolo Lopriore, con alcune piccole rivoluzioni come la modalità di composizione di alcuni piatti. Mansione delegata all’ospite seduto al tavolo.

Verde apuano: la svolta di Luca Landi

Scarponi da trekking e zaino in spalla: la cucina di Luca Landi è ripartita dalle Alpi Apuane in questa primavera 2015. Foraging, crudismo e terroir a complemento di una tecnica enciclopedica, fra le più complete d’Italia.

Pericolo e gioco: la cucina di Valentino Cassanelli

All’hotel Principe di Forte dei Marmi la sorpresa di un giovane talento, che stende un velo estetico sopra le armonie illegali del gusto.

Laleo, il nuovo gustoso indirizzo dello street food torinese

3 proposte di qualità, semplici, gustose e servite alla perfezione, per uno street food che sta spopolando a Torino.

Lionello Cera e il genius maris dell’Adriatico

Le tecniche e le pratiche che hanno trasformato un’osteria a gestione familiare nel migliore ristorante di pesce italiano.