Giovanni Passerini: un italiano è il miglior chef di Francia per Le Fooding 2017

0
2

Non finiscono

di stupire gli Italos della bistronomie parigina: una vera e propria scuola che sta cambiando la capitale della cucina mondiale. È il turno questa volta, ancora una volta di Giovanni Passerini, storico apripista del piccolo esercito in divisa, già discepolo di Alain Passard e Iñaki Aizpitarte, secondo di Petter Nilsson e chef di Simone Tondo presso il suo Rino, precedente (e premiatissimo) indirizzo abbandonato per questioni di metratura. Il nuovo locale che porta il suo nome nel popolare quartiere di Aligre, XII arrondissement, presenta una formula originale: affiancato da una bottega di pasta fresca, che può essere degustata in loco, non prevede menu fisso, come la maggior parte dei bistronomici, ma una classica carta, per quanto succinta. La sensazione è quella di una trattoria moderna consacrata alla convivialità e alla gioia, con la pasta che affianca carni o pesci da condividere, secondo la tendenza oggi in voga. A gettare il ponte fra Italia e Francia sono composizioni leggibili e “faciles à manger”, senza elucubrazioni o accanimenti di troppo. Scelte premiate dalla guida Fooding, che ha consacrato Passerini “meilleur chef” del 2017.

Autrice: Alessandra Meldolesi

Fonte: Agence France Presse

La fotografia di copertina è di Bertrand Guay per Agence France Presse

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here