Artico Gelateria: Maurizio Poloni e le nuove frontiere del gelato all’italiana

Ormai nell’olimpo delle gelaterie italiane a cui la guida del Gambero Rosso assegna annualmente il massimo riconoscimento dei tre coni, la famiglia Artico punta tutto sugli aspetti salutari e sull’innovazione.

0
99
Gelateria Artico

Innovazione anche nel gelato all’italiana? Si, Artico Gelateria ormai da anni porta nelle vetrine dei quattro punti vendita milanesi, nelle case dei numerosi clienti e nelle skills dei giovani che scelgono di formarsi nella scuola di gelateria (unica a Milano per professionisti), la ricerca dedicata al gelato e i gusti più genuini su piazza.

È così che ormai da 10 anni Artico produce quotidianamente un gelato sempre fresco, mai mantecato due volte come spesso accade in moltissime gelaterie, esponendo in vetrina ogni giorno 32 diversi gusti, molti a rotazione, tutti di alta qualità e che in realtà sono 32 sfumature di una storia professionale. Tanti, perché il laboratorio a vista è operativo 12 ore al giorno e perché lo staff produce ciò che serve durante tutta la giornata in modo da offrire ai clienti un gelato appena mantecato.

Spiega Maurizio Poloni: “Offriamo ai nostri clienti un gelato sano, genuino e soprattutto senza compromessi, perché per noi il ruolo dell’artigianalità è fondamentale. Siamo convinti che l’arte del buon gelato consista nello scegliere materie prime di qualità e nell’esaltare gli ingredienti attraverso sapienti equilibri e creativi abbinamenti. Per questo garantiamo la qualità dei nostri prodotti utilizzando i migliori ingredienti d’Italia: nocciole del Piemonte IGP, pistacchio puro di Bronte, mandorla pura di Sicilia, noci nostrane dell’Etna e prodotti locali d’eccellenza provenienti da piccoli produttori come lo zafferano, il miele a filiera corta, i formaggi e la frutta di stagione, sempre fresca e di altissima qualità”. È un gelato naturale e genuino perché privo di coloranti, grassi idrogenati o aromi di sintesi.

 

Oggi il maestro gelatiere Maurizio Poloni si conferma anno dopo anno tra i migliori d’Italia (non solo per i tre coni della Guida Gelaterie del Gambero Rosso) e, con la sua squadra formata dalla moglie Antonella Olivieri e la figlia Laura, e dai soci Fabrizio Fioretti e Raffaele Matrone, punta tutto sui gusti no lattosio e gluten free.

La missione è quella di offrire un prodotto d’eccellenza, tradizionale e contemporaneo al tempo stesso. Contemporaneo soprattutto, esempio è il nuovo concept “free from” scelto per il punto vendita di Brera in cui trovare un gelato esclusivamente senza lattosio e senza glutine, un modo per soddisfare tutti gli appassionati di gelato, utilizzando una ricetta dedicata che Artico ha messo in campo prima di tutti. “Abbiamo scelto uno store dedicato per evitare al 100% la contaminazione con il lattosio e con il glutine”, una scelta importante ma necessaria se si vuol lavorare in totale sicurezza”, racconta Fioretti.

Il sapore è lo stesso e l’esperienza non cambia, quella gustosissima dei gelati più apprezzati in Italia, a disposizione anche con il delivery di Deliveroo che da Via Brera 2 serve tutte le richieste meneghine in un raggio di 2,5 chilometri. 20 gusti che ripercorrono i grandi classici delle Gelaterie Artico, dalla cheesecake con marmellata di lamponi al tiramisù, dalla crema al caramello con crumble di cioccolato e salsa mou al cavallo di battaglia il pistacchio salato. Burro, mascarpone, le spalmabili, stracchino, tutto senza lattosio, oltre alle brioche estive per il gelato e il cannolo siciliano senza glutine.

“Semplicemente abbiamo eliminato il lattosio, che è uno zucchero del latte, lasciando però intatta la componente degli ingredienti che rimane la stessa e quindi non cambia nulla dal punto di vista gusto-olfattivo. Quanto al glutine, abbiamo scelto l’Agricola Frettoli di Cornate d’Adda, una piccola azienda della Brianza che garantisce una produzione gluten free molto interessante in termini di offerta quanti-qualitativa. Inoltre, la capacità di ricettazione del maestro Poloni fa si che non si discosti assolutamente dal “normale” gelato presente negli altri tre punti vendita”, afferma la moglie Antonella Olivieri, impegnata anche lei nella produzione. Produzione non solo di Artico ma anche di Sir Oliver, gelateria in mano alla coppia presente a Novate Milanese, da cui tutte le sperimentazioni di Poloni nascono. Una fucina di ricerca e tipicità nata nel 1981 e tutt’oggi punto di riferimento in provincia per tutti coloro che negli anni hanno scelto qualcosa di buono e autentico, dal gelato di tutti i giorni alle torte per ricorrenze speciali.

Oggi si rinnova e mette in campo formule diverse per avvicinare più persone al mondo del gelato, andando “oltre il gelato”, per esempio con gli appuntamenti che si appresta a realizzare come quello del 7 maggio in cui prende forma un aperitivo nel Chiosco del Ghezzi, all’interno del parco di Novate Milanese, dove verrà proposto un finger gelato in apertura e in chiusura dell’appuntamento; o a settembre la cena a base di tacos e gelato, insomma una maniera quanto mai contemporanea di approcciare questa dolce dimensione del gusto.

E a proposito di innovazione e proposte sempre attuali, Artico ha deciso di proporre a chi volesse, gruppi di lavoro o di semplici appassionati, di far vivere quello che è il momento migliore per gustare un gelato tradizionale italiano, quando il gusto del gelato esprime il meglio del suo sapore: a -9° appena mantecato e al massimo della sua cremosità, è il momento in cui nasce un nuovo gusto. Si chiama Artico -9 Gelato Experience e chi partecipa ha modo di prender parte alla preparazione insieme al maestro gelatiere. Due ore da trascorrere nella scuola di Artico per imparare i segreti del gelato tradizionale italiano e gustarlo appena mantecato. Un’esperienza esclusiva, privata e dedicata unicamente ai veri amanti del food, non solo del gelato!

Indirizzo

Artico Gelateria

Indirizzo: Via Luigi Porro Lambertenghi, 15, 20159 Milano MI

Telefono: 02 4549 4698

Sito Web: www.gruppoartico.com

info@gruppoartico.com