Rivoluzione 50 Best Restaurants: la direttrice Hélène Pietrini lascia la prestigiosa classifica e passa a La Liste – The World’s Best Restaurants

Dalla 50 Best Hélène Piétrini approda a La Liste. La sua missione: aiutare e rilanciare la gastronomia mondiale.

0
81
La Notizia

In quest’anno così problematico e critico per il settore della ristorazione è tempo di cambiamento per Hélène Pietrini, colei che per molto tempo ha guidato la tanto rinomata quanto temuta classifica dei The World’s 50 Best Restaurants . Dalla struttura sponsorizzata da San Pellegrino  Madame Piétrini, infatti, approda a La Liste, la classifica lanciata nel 2015 dal Ministero degli Affari esteri francese in risposta alla 50 Best accusata di ignorare gli chef francesi nelle sue classifiche. 

La Liste è nota per la sua classifica dei 1000 migliori ristoranti del mondo stilata grazie  a centinaia di guide e milioni di recensioni online e offre una delle più accurate selezioni di ristoranti raccolte a mano dai gastronomi più esigenti e dalle guide più esperte. La sua applicazione è disponibile in nove lingue geolocalizza oltre 25.000 indirizzi di ristoranti in 200 Paesi. Hélène Piétrini rivestirà il ruolo di direttore generale per dare nuovo slancio alla classifica d’Oltralpe e la sua prossima sfida sarà quella di aiutare e rilanciare la gastronomia mondiale colpita dalla crisi sanitaria globale. La Piétrini conosce a fondo il mondo della ristorazione e nel corso degli anni, grazie alla sue competenze e alla sua esperienza, si è fregiata del titolo di amica degli chef, alcuni la adorano, altri la temono.

“La Lista è per me un progetto imprenditoriale. La sua applicazione e il suo database unico di oltre 25.000 indirizzi di ristoranti in 200 Paesi sono una risorsa unica per il futuro, rendendola la guida leader a livello mondiale. Nel 2021, la mia missione sarà posizionare La Liste come partner di rilancio per supportare la riapertura dei ristoranti. Si spera che il 2021 sia l’anno della riapertura e del rilancio. I clienti devono continuare ad essere ispirati, trovando indirizzi intorno alle loro case, inizieranno ad uscire, a viaggiare più lontano. Per me, questo tipo di guida è uno strumento essenziale.” , ha detto Hélène Piétrini all’AFP.

“Hélène è una rispettata combattente della gastronomia mondiale. La sua esperienza, la sua energia e le sue convinzioni riuniranno chef, ristoratori e partner per infondere una nuova dinamica e fare di La Liste il primo riferimento nella gastronomia mondiale.“, è la dichiarazione di Philippe Faure, presidente fondatore di La Liste, entusiasta di questa novità che è sicuro rafforzerà tutto il team.

Hélène ha già preso in mano le redini del suo nuovo incarico ed è stata lei stessa ad annunciare che La Liste quest’anno non pubblicherà nessuna nuova Top 1000. “Non è l’anno giusto per pubblicare una nuova Top 1000. A Gennaio annunceremo una lista di premi speciale che farà luce su alcune personalità che si sono impegnate, che hanno innovato e posto le basi per la gastronomia di domani. Nessun ristorante sarà penalizzato. Solo i ristoranti premiati di recente riceveranno una valutazione rivalutata. La Liste darà la priorità al suo database che è cresciuto in un anno di oltre il 50% e ha superato i 25.000 indirizzi in 200 Paesi”.

L’annuale evento di fine anno a Parigi al Quai d’Orsay durante il quale viene rivelata la Top1000 La Liste, quindi,  non si è svolto a causa della pandemia covid-19, bisognerà attendere Marzo 2021 per conoscere la nuova top1000 per la prima volta diretta da Hélène Piétrini.