Niente zucchero per il caffè più costoso del mondo, venduto 70 euro a tazza in un locale di Londra

Nell’elegante locale Queens of Mayfair a Londra in questo periodo viene servito uno dei caffè più prestigiosi al mondo, vincitore del primo premio alla Cup of Excellence aggiudicandosi un punteggio di 91,08 su 95

0
45
La Notizia

Non si sta certo parlando del famoso caffè sospeso tipico della tradizione napoletana, o meglio chi dovesse trovarlo troverebbe un piccolo tesoretto. A Londra, infatti, nell’elegante locale Queens of Mayfair in questo periodo si può degustare l’esclusivo caffè Queens Coffee Ethiopian Cup of Excellence venduto a 65 sterline, equivalente a circa 70 euro a tazza,  o, per essere precisi, al calice di cristallo perchè è così che viene servito.

Si tratta di un lotto di chicchi di caffè etiope che ha vinto il primo posto alla Cup of Excellence, un prestigioso concorso annuale per caffè di alta qualità in cui si è aggiudicato il punteggio di 91,08 su 95. Tostato dalla torrefazione Difference Coffee, il caffè in chicchi (da commercio equo) è venduto al dettaglio a un prezzo che può raggiungere i 2.600 dollari al chilogrammo. Il Queens of Mayfair ne mette a disposizione solo 15 porzioni ed è il caffè più costoso al mondo. Si può tranquillamente affermare che questo sia il caffè delle grandi occasioni macinato e preparato al tavolo con il metodo del filtro in vetro (V60) e poi servito in una coppa di cristallo che “cattura tutti i sapori per ottenere una migliore esperienza al naso”, ha spiegato alla CNN il capo barista Massimo Golfetto. Ovviamente lo zucchero o il latte per macchiarlo sono del tutto banditi perchè “sarebbe come prendere un buon vino e rabboccarlo con acqua gassata”, ha commentato Victoria Sheppard proprietaria del locale.