È australiana la miglior bistecca al mondo: la marmorizzazione perfetta in un incrocio tra Angus e Wagyu giapponese

Attualmente, la migliore proviene da Down Under in Australia ed è un incrocio tra l’Angus e il Wagyu giapponese

0
9988
miglior bistecca del mondo
La Notizia

Non tutti sanno che uno degli indicatori più importanti per la classificazione della qualità delle carni bovine è la marmorizzazione che, insieme alla maturità dell’animale, viene utilizzata per determinarne il grado di qualità. Si tratta in pratica della percentuale di grasso intramuscolare che si trova la dodicesima e la tredicesima costola di un animale macellato e ormai raffreddato. Esistono dieci gradi di marmorizzazione: è il Beef Marbling Score, adottato in tutto il mondo, e attraverso questa scala si determina la qualità in termini di tenerezza, succosità e gusto. La durata dell’allevamento prima della macellazione e il tipo di alimentazione concorrono alla formazione del grado di marmorizzazione e del gusto dei grassi dell’animale e sono quindi importanti per la qualità finale della carne.

La migliore bistecca al mondo, secondo le indicazioni della scala di marmorizzazione, è quella prodotta in Australia dalla famiglia Warmoll, che si è distinta per essere stata la pioniera dell’allevamento Wagyu al di fuori del Giappone e che ha avuto la geniale idea di unire questa razza con il Black Angus, raggiungendo così un grado di perfezione che le ha permesso di vincere il titolo di migliore bistecca del mondo. «I Warmoll hanno unito le migliori basi di marmorizzazione del Wagyu e le migliori caratteristiche di bistecca dell’Angus in un incrocio perfetto, che ha prodotto uno dei livelli più alti di marmorizzazione che si potesse avere, calcolabile in un punteggio che si aggira tra sette e nove. Questo ci ha condotto ad ottenere per ben due volte il riconoscimento di bistecca migliore al mondo», afferma Frank Albers, tra i maggiori esportatori di carne di bistecca in Australia.

La cosa incredibile è che il Wagyu originale giapponese oggi è solo parzialmente adatto, a causa del suo altissimo contenuto di grassi; mentre il Jack’s Creek Wagyu Beef, che loro producono, unisce delicatezza, morso e succosità alla carne. In pratica è la migliore bistecca da fare in padella o da mettere sulla brace, secondo Frank Albers.