Quali sono le 10 spezie ed erbe essenziali che ogni cuoco dovrebbe conoscere e utilizzare

Lo chef Lior Lev Sercarz, esperto nella loro miscelazione, sostiene che vi sono almeno dieci tipologie di erbe e spezie essenziali che ogni cuoco dovrebbe conoscere ed utilizzare nella propria cucina. Ecco quali sono.

0
870
spezie più utilizzate ristoranti
Le Spezie

Le spezie rappresentano quell’universo magico contraddistinto da un enorme fascino fatto di odori, sapori, colori, antichi rimedi naturali e avventure dei tempi passati. Le loro origini si perdono nella notte dei tempi e le loro tracce ci conducono al misterioso mondo Orientale. Giá note alle antiche popolazioni dei Sumeri, Egizi, Fenici, Persiani e Cinesi, furono i Romani ad utilizzare per primi le spezie in cucina. Pepe nero, cannella, coriandolo, anice, senape e chiodi di garofano erano gli ingredienti preferiti dai nostri antenati.

Tra semi, radici, foglie, frutti, corteccia e bacche sono davvero tante le derivazioni vegetali da cui provengono le spezie.

Lo chef Lior Lev Sercarz, esperto nella loro miscelazione, sostiene che vi sono almeno dieci tipologie di erbe e spezie essenziali che ogni cuoco dovrebbe conoscere ed utilizzare nella propria cucina. Ecco quali sono.

 

1. Curcuma

Una spezia color oro utilizzata da sempre per trattare un’ampia varietà di patologie mediche. Molti dei suoi benefici sono stati attribuiti alla curcumina che per le sue potenzialità antinfiammatorie può aiutare a combattere il cancro o il diabete di tipo due. In cucina la curcuma può essere goduta in piatti a base di cereali, salse o anche bevande.

 

2. Pepe nero

Il pepe nero ha dimostrato di avere potenti proprietà antiossidanti, stimola gli enzimi digestivi, migliorando l’assorbimento dei nutrienti. Aggiungerlo al tè alla curcuma, ad esempio, aiuterà ad assorbire la curcumina in modo più efficiente. È stato anche scoperto che il pepe nero ha proprietà antitumorali e anti-mutagene. In cucina può essere utilizzato liberamente in qualsiasi piatto a cui si desidera aggiungere calore e profondità.

 

3. Zenzero

 

Lo zenzero utilizzato da secoli per trattare i disturbi digestivi é una spezia molto versatile che ha dimostrato di avere vari componenti con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie; in cucina è un ottimo alleato da usare in preparazioni dolci e salate.

 

4. Cannella

Usata per aiutare a gestire i livelli di zucchero nel sangue ed il colesterolo, in cucina si sposa in perfetto equilibrio con piatti dolci ma funziona egregiamente anche in piatti salati come accade per il peperoncino e il curry.

 

5. Peperoncino di Cayenna

Combatte le infiammazioni, attenua l’appetito e aumenta il tasso metabolico. In cucina può essere aggiunto come contorno a spuntini sani come l’hummus con verdure o per donare calore a salse, zuppe e stufati. Può essere utilizzato anche in versione dolce in abbinamento al cacao.

 

6. Paprika

Nota per la sua attività antiossidante ed ottima alleata per l’organismo: un cucchiaino di paprika fornisce quasi il 40 percento dell’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A e contiene anche una modesta quantità di ferro. La paprika è l’ingrediente ideale per i piatti complessi.

 

7. Rosmarino

Il rosmarino è un’erba profumata e versatile che può essere utilizzata nella sua forma fresca

o secca. L’estratto di rosmarino contiene acido rosmarinico, antibatterico e antiossidante, nonché polifenoli che sono stati associati a numerosi benefici per la salute: aiuta la digestione, stabilizza la pressione sanguigna ed ha persino effetti inibitori sulle cellule cancerose.

 

8. Origano

L’origano fornisce vitamine A, C, E e K, vitamina B6, calcio, ferro, magnesio, potassio e fibre. È stato anche studiato per le sue proprietà antiossidanti e antimicrobiche . L’origano e l’olio di origano sono stati anche associati a qualità antitumorali. Ottimo nelle marinature o aggiunto a salse, condimenti e zuppe.

 

9. Cumino

Sercarz ama il cumino per la sua sapidità. Contiene numerosi flavanoli e fenoli ed è stato studiato per il trattamento di cancro e diabete. Aggiunge sapore a piatti di verdure, carne, stufati, marinature ed altre infinite preparazioni.

 

10. Semi di finocchio

Un cucchiaio di semi di finocchio essiccati fornisce 2 grammi di fibre, il 7% del fabbisogno giornaliero di calcio e il 19% di manganese. Alcuni composti di finocchio e semi di finocchio come l’anetole hanno dimostrato di avere proprietà antitumorali. Sono as esempio raccomandati alle donne che allattano per aumentare la produzione di latte.

Sulla selezione e la conservazione delle spezie Sercarz dice: “Sia che stia preparando un piatto elaborato o semplicemente riscaldando qualcosa nel microonde, le spezie possono migliorare la tua esperienza in cucina.” Consiglia di acquistare le migliori spezie e nella minor quantità possibile; é importante conservarle in un contenitore ermetico e tenerle lontano da fonti di calore e umidità.

Sottolinea infine che le spezie usate sono una scelta molto personale. “Documentati su ciò che sono e su quelle che più ti piacciono e non aver paura, divertiti!”