New York proibisce il foie gras: previste multe fino a 2mila dollari e carcere

Per l’entrata in vigore del provvedimento, dopo l’approvazione del consiglio comunale di New York, manca solo la firma del sindaco de Blasio.

0
2479
foie gras new york
La Notizia

Il foie gras diverrà a breve fuori legge nella città di New York, grazie al parere positivo del consiglio comunale riguardo la proposta che ne vieterà la vendita. Violare il divieto di utilizzo potrà costar caro ai ristoratori ed ai rivenditori che non rispetteranno la disposizione: sono previste infatti sanzioni pecuniarie fino a 2.000 dollari e l’eventuale condanna ad un anno di carcere.

Per rendere operativo ed ufficiale il bando, che entrerà in vigore a partire dal 2022, dopo l’approvazione del consiglio comunale di New York, si è in attesa della firma del sindaco Bill de Blasio. La campagna di sensibilizzazione promossa e condotta dalle associazioni animaliste, che hanno sottolineato quanto siano cruenti i metodi di allevamento degli animali, con nutrizione forzata tramite l’impiego di un tubo, ha portato alla votazione decisiva. La campagna è stata naturalmente contrastata dagli allevatori, poiché a loro avviso gli animali sono allevati e trattati umanamente.

La crociata della città di New York contro il foie gras non è una novità assoluta: la California lo ha già messo al bando infatti dal 2006, dopo una sospensione di una corte federale, grazie ad una sentenza di appello definitiva che ne ha confermato la validità. Anche a Chicago ci si è mossi nella stessa direzione, proibendo l’utilizzo del foie gras nel 2012 ma tale provvedimento è stato poi abrogato due anni più tardi.

Oltre ai ristoratori ed ai rivenditori, a chi potrebbe nuocere il bando? Sicuramente a due fattorie che hanno nella città di New York il loro mercato di riferimento; i circa 400 lavoratori, per la maggior parte immigrati, vedrebbero messo a rischio il posto di lavoro e la produzione, che attualmente coinvolge circa 350.000 volatili all’anno, esser bloccata.

Fonte: IlSole24ore