Chiancheria Gourmet Roma, il nuovo paradiso dei carnivori nella Capitale

Il locale racchiude più opzioni: vendita al dettaglio, street food, ristorazione. Predominano la tradizione partenopea e le produzioni di piccole realtà italiane a prezzi accessibili

0
428
chiancheria roma
La Notizia

Chianchieria Gourmet Roma ha aperto i battenti al numero 52 di viale Ostiense, frequentato quanto popolare quartiere romano, presentando un locale dal format poliedrico, in voga in queste ultime stagioni. Si tratta di una macelleria, in napoletano “chiancheria”, definita dagli stessi proprietari e ideatori “Hamburgeria, Macelleria e Gastronomia”. È il secondo progetto imprenditoriale avviato da Salvio Passariello, Marco Passariello e Pasquale Di Muccio, con la formula che unisce in un’unica struttura diverse opzioni. L’altra è a Vairano Patenora, in provincia di Caserta. Il primo impatto è quello di una macelleria moderna, dove predomina il bianco e l’illuminazione al neon, che consente alla vista di entrare nelle carni esposte. Qui naturalmente si possono fare i soliti acquisti per casa con i vari tagli delle bestie che provengono dagli allevamenti di Fattoria Carpineto in Presenzano (Caserta).

Ad una seconda disincantata occhiata però si capisce che il locale è anche qualcos’altro. Alle spalle del bancone di ingresso un’ampia vetrata svela la cucina, il bancone è quello tipico di un pub e sulla destra prosegue oltre la zona dei tavoli d’appoggio con tavolini da moderno bistrot. Insomma, un negozio poliedrico e usabile in differenti modi, che strizza l’occhio alla cucina gourmet con un menù messo a punto dallo chef Raffaele Galasso, che ovviamente si focalizza sulla carne. Pochi i primi in degustazione come il Pacchero fritto farcito di coda di vitello marchigiano cotto alla Genovese o il Timballo di pasta fritto e farcito con carne di vitello marchigiano. Poche le alternative vegetariane come la Zuppa fagioli cannellini e scarolella, la Zuppa di ceci di Teano e marchigiana e la Mozzarella di bufala campana dop.

Per il resto tra fritti, sfizi, hamburger e panini, si è in presenza dell’esaltazione delle razze bovine e suine della Fattoria Carpineto, e di alcuni piccoli produttori italiani che lavorano di qualità anche capi originari del Nord America. Tra le varie tipologie è possibile trovare la Marchigiana, la Podolica, il Bisonte Italiano, il Maiale Casertano, il Bufalo americano e varie altre selezioni. Le carni, prima della vendita al dettaglio, vengono frollate da un minimo di 21 giorni a un massimo di 45, un tempo, sembrerebbe, studiato e testato per ottenere il massimo del gusto.

La Chiancheria Gourmet è stata pensata anche per essere una gastronomia con una scelta di prodotti del Salumificio F.lli Billo, il pane di Roscioli, uno degli storici forni della Capitale, la mozzarella e i formaggi di bufala campana del Caseificio Punto Vitale. Inoltre ci sono i latticini della tradizione come il Conciato Romano e il Pecorino Irpino. Le paste del pastificio Gentile di Gragnano e altri prodotti da banco come le conserve, tra le quali figurano diversi presidi Slow Food, legumi, pelati, vini, birre artigianali, aromi e insaporitori vari. Sul fronte beverage la scelta è ampia e eterogenea: birre artigianali firmate Baladin, Karma e Cask Beer World Top insieme a etichette di vino nazionali e d’oltralpe, tra le quali Allegrini, Falesco, Terra di Lavoro Galardi, Antinori, gli champagne di Paillard, Boizel e Pierrer Jouet.

Indirizzo

Chiancheria Gourmet Roma

Via Ostiense 52 – Roma

Tel. +39 06 94890461

Mail info@chiancheria.it

Il sito web