Nanni Ganau

Una grande passione per i viaggi, per la radio, per la gastronomia e l' archeologia. Costantemente alla ricerca di nuove avventure e di luoghi da esplorare, crede che il globo terrestre sia un fantastico luna park. Carpe Diem è la parola magica.

Descrizione:

Nato nei famosi, per lui, anni ’60.

Poco prima della fine del secolo scorso è diventato papà di Gianluca e all’inizio di questo secolo è diventato papà di Enrico.

E’ sicuramente affetto dalla sindrome di Peter Pan.

Ha avuto la fortuna di visitare tanti luoghi “magici” immaginati da bambino prima e da ragazzo poi, dalla piramide di Chichen Itza, ai Moai dell’Isola di Pasqua, da Tiahuanaco a Machu Picchu, da Sacsayhuamán a Puma Punku.

Da giornalista scrive e “fa” radio, perché la radio si fa, prediligendo il lato umano al lato puramente tecnico.

I tecnicismi, in tutti i campi dello scibile umano lo annoiano, ma questa è un’altra storia.

Riderebbe tutto il giorno, ma si rende conto che ciò provocherebbe diverse incomprensioni.

L’avventura continua. Ridendo…ovviamente!