Alessandra Meldolesi

Notevoli e rilevanti le sue esperienze e collaborazioni nel mondo dell' alta gastronomia. Bob Noto la ritrae in questa emblematica foto insieme alla mano di Massimo Bottura.

Descrizione:

Parigi è la capitale della gastronomia, ed è in un suo suburbio chiamato Plaisir che ho conosciuto la cucina professionale, per la precisione alla scuola Lenôtre, dove ho conseguito il diploma del corso longue durée con il voto très bien.
All’esame croissant, carré d’agnello in crosta, baguette e tanta emozione. Le fondamenta per affrontare la mia prima, vera toque, calcata all’ombra della Tour Eiffel presso il ristorante Petrossian, santuario del caviale e del salmone (che odio).

La laurea è finita nel cassetto, finché non sono tornata in Italia e il sesamo della carta stampata si è aperto da solo. Oltre che sommelier, da allora sono traduttrice specializzata, giornalista e food writer. Collaboro con La Madia Travelfood, Spirito DiVino, Monsieur, Identità Golose, DolceSalato, Enologica, Touring Club.

Il mio sodalizio di ferro con il fotografo Bob Noto (a parere di Ferran Adrià, il primo gourmet al mondo!) mi è valso il secondo posto ai World Cookbook Awards per la creatività di 6, Autoritratto della Cucina Italiana d’Avanguardia.

Faccio parte della giuria dei 50 best, dove premio chi osa, e sono attualmente impegnata nella realizzazione del nuovo libro di Paolo Lopriore.