Categorie Chefs: Ultime notizieTag , , , , ,

Igles Corelli lascia il ristorante Atman

Dal 1 gennaio la cucina del bellissimo ristorante di Villa Rospigliosi è in mano allo storico secondo Marco Cahssai.

Sapori e dintorni - Conad

Il dado è tratto:

dopo due anni abbondanti di successi, Igles Corelli ha deciso di lasciare l’incantevole Villa Rospigliosi di Lamporecchio per nuove avventure romane.  Il format innovativo delle Mercerie, consacrato allo street food d’alta gamma, oltre alla storica collaborazione con il Gambero rosso e ad altri progetti che sarebbe prematuro svelare. Al locale di Largo Argentina sono destinati a seguirne altri, con la medesima formula: pochi posti a sedere, cibo gourmet da degustare in loco o da asporto in piccole porzioni rotonde, per un approccio ludico e “rock”. Le forme sono quelle di lasagnette, praline, palloncini (arancine) e bottoni, dolci e salati, sempre a base di grandi materie prime, caccia compresa, e accompagnati da vini naturali e cocktail d’autore.

1 970

La cucina di quella che è stata la sua prima, grande maison, fra mura che recano la firma del Bernini, resterà nelle mani dell’affiatato secondo Marco Cahssai, in pieno autonomia. Una scelta in cui avrebbe pesato il mancato ottenimento della seconda stella Michelin qualche mese fa a Parma. “Sento l’esigenza di fare cose nuove. A Roma il progetto è grande e mi assorbe, seguirà Londra, poi vedremo. Atman è stato il trampolino per il rilancio da Ferrara. A Marco resterà il problema della sala, perché Alberto Ponziani aprirà a Montalcino, il direttore tornerà probabilmente a Baschi, Samuele Del Carlo mi seguirà a Roma. Ci saranno presto altre novità che non posso svelare: tutto parte dal Gambero”.

Autrice: Alessandra Meldolesi

Fotografie di Lido Vannucchi

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *