Categorie Food newsTag , , , ,

A Roma ha aperto Zia Rilla, un laboratorio di pasta fresca con cucina

Un nuovo progetto dedicato alla pasta fresca artigianale, con cucina espressa a vista e possibilità di ordinare la pasta al kg.

Zia Rilla

nasce da vecchie tradizioni culinarie della famiglia, quando negli anni ’20 i nonni della proprietaria Enrica Sutrini, si trasferirono a Roma dai Castelli Romani. Là possedevano terre per la coltura del vino e dell’olio ed iniziarono con un primo ristorante, seguito da un secondo e poi da un terzo e da un quarto… Oggi Zia Rilla ha aperto un nuovo locale che vuole avere le stesse prerogative di quello dei nonni: genuinità, semplicità ed i sapori dei vecchi tempi.

1 ambiente

2 tavola

newsletter

Tutti gli ingredienti utilizzati provengono da un’accurata ricerca di aziende di nicchia artigianali. Zia Rilla nasce come laboratorio dove si può acquistare la pasta fresca ma offre anche la possibilità di pranzare in un’atmosfera rilassante e accogliente, “come a casa“. “Mettiamo molta cura in quello che facciamo, e tutti i nostri piatti sono genuini: per noi la cucina è accoglienza e cultura da tramandare” spiega la proprietaria Enrica.

3 dettaglio1 copia

4

Lo spazio è diviso in due zone: il ristorante con i tavoli per il pranzo e il laboratorio di cucina, a vista. È possibile acquistare la pasta per una successiva preparazione a casa, oppure, viene cucinata e servita a pranzo. È il posto ideale per realizzare anche cene private, con grande cura dei dettagli. Ci sono fino a 24 coperti ed uno spazio che, grazie alla sua unicità e versatilità, è perfetto da personalizzare secondo i propri gusti.

5 Chef Ruggero Wolleb

6 pasta1

Il focus del locale è proprio la preparazione di pasta fresca. In cucina lo chef Ruggero Wolleb, 36 anni, origini svizzere e diploma al Cordon Bleu. Si comincia la mattina con la colazione, “continentale” con pane burro e marmellata, plumcake, crostate, yogurt con il miele, biscotteria o “americana” con toast, scrumbled eggs, pancakes, bacon, succo d’arancia e caffè americano.

7 pasta3

Per il pranzo il menu cambia a seconda della stagionalità degli ingredienti, non c’è un menu fisso, fermo restando che saranno proposte ogni giorno più tipologie di pasta fresca (tra lunghe e ripiene); non c’è solamente la pasta fresca tradizionale, ma riferimenti alle diverse tradizioni regionali; spatlze, pansotti genovesi, casunzei, ravioli piemontesi e gli immancabili tortellini.

Reporter Gourmet – La Redazione

 

Ristorante Zia Rilla

Via Famagosta 18 – 00192 Roma

Tel. +39 06.94890418

La pagina Facebook

newsletter

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *