Categorie Food newsTag , , , ,

Rivoluzione The Stage: il menù si trasforma e diventa sharing

A Milano riapre The Stage con un concept che ruota attorno alla condivisione, un menu innovativo e un bar pensato per il multi-experience store in piazza Gae Aulenti.

Dopo un periodo

di restyling riapre il ristorante The Stage, all’ultimo piano dell’omonimo multi-experience store. I protagonisti di questa rivoluzione sono Martino de Rosa, ideatore del nuovo format ristorativo con la società atCarmen fondata assieme alla moglie Carmen Moretti, lo chef Fabrizio Albini, a capo del ristorante dello store da maggio 2017, il barman Francesco Cione, miglior bartender d’Italia 2015 per la Diageo Reserve World Class e il direttore del locale Dario Abbate.

RPL 2016-11-14 THE STAGE

newsletter

Un nuovo menù, un nuovo bar e un nuovo concept accompagnano la crescita del locale in piazza Gae Aulenti, che si pone come punto di rifermento per la clientela milanese. Convivialità, flessibilità e accoglienza sono le parole chiave che caratterizzano la rivoluzione di The Stage. È per questo motivo che il menù di Fabrizio Albini e Martino de Rosa punta sul concetto di sharing, traslando quello di condivisione del cibo, che dalla trattoria arriva alle tavole gourmet, trasformando una cena in un’esperienza gastronomica di alto livello rivolta a una clientela sempre più esigente e curiosa.

2 M.Barro-5331

Ogni piatto del menù sarà proposto sia in versione singola che in versione sharing, servito al centro del tavolo affinché tutti si possano servire direttamente. Qualche anticipazione: il carciofo nel rosmarino con salsa al Vermouth Antica Formula Carpano, bagoss e tartufo nero o le costine di maiale con Franciacorta Docg, alloro e zucca e infine l’astice nel mirto con zenzero, limone verde, angostura e patate schiacciate.

3 21686204_725507080968507_6487367245613181673_n

La riapertura prevede anche un menu degustazione rinnovato e ripensato; si chiama Illusioni e, proprio come nei giochi di prestigio, colpisce e tocca tutti i sensi: 5 portate per far provare ai clienti sensazioni uniche, stimolando la vista e appagando il palato.

RPL 2016-11-14 THE STAGE

Tra le novità del lunch piatti internazionali e tipici che richiamano i sapori d’infanzia dello chef Albini, come i casoncelli agli spinaci con crema al parmigiano e gli gnocchi al pomodoro con battuta di lardoVogliamo che i clienti si sentano a casa propria, che si tratti di un pasto veloce o di una cena gourmet» ha ricordato Fabrizio Albini.

5 YD1_2027

Agli occhi dei clienti la novità più impattante riguarderà il nuovo bar al piano terra: affacciato sull’innovativa piazza Gae Aulenti, si potrà raggiungere sia dall’ingresso all’interno del negozio sia da quello indipendente che affaccia sulla piazza. Aperto già dalla mattina per la prima colazione, è il luogo perfetto per un caffè, un aperitivo o un pranzo, con un menù che rispecchierà in pieno le esigenze di una clientela attenta e internazionale. Nel corso dei prossimi mesi, infatti, si darà il via a importanti collaborazioni con grandi aziende che rappresentano il made in Italy in tutto il mondo.

RPL 2016-11-14 THE STAGE

L’offerta di The Stage non si ferma solo alla cena ma si estende anche al dopo cena con il Bar Octavius, all’ultimo piano dello store, in cui il bartender Francesco Cione sarà pronto a proporre agli ospiti a partire dall’orario aperitivo ottimi cocktail, immersi in un ambiente intimo tra musica soffusa, divani e una vista mozzafiato.

RPL 2016-11-14 THE STAGE

«Siamo fieri della rivoluzione che abbiamo attuato unendo la ricerca nella moda a quella nella ristorazione e nell’ospitalità: dalla cura delle materie prime alle modalità che sono in grado di intrattenere, divertire e far sentire a proprio agio i nostri ospiti» ha sottolineato Martino de Rosa.

Reporter Gourmet – La Redazione

Fotografie di M. Barro

 

Ristorante The Stage

Piazza Gae Aulenti, 4 – 20154 Milano

Tel. +39 02 6379 3539

Il sito web

newsletter

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *