Categorie EventiTag , , , , , ,

Guida Michelin New York 2018: il mitico Jean-Georges perde le 3 stelle e tutti i ristoranti premiati

Diverse e sorprendenti le novità riguardanti la Guida Michelin New York 2018: Jean-Georges Vongerichten, punto di riferimento dell’alta cucina francese perde le 3 stelle, e Sushi Ginza Onodera riceve la seconda dopo soli 12 mesi dalla prima.

Sapori e dintorni - Conad

Il 30 ottobre

è stata presentata la guida Michelin 2018 per la città di New York. Questa nuova edizione prevede diverse novità, in primis il Sushi Ginza Onodera che riceve le due stelle, dopo il debutto dello scorso anno con una stella. Duro colpo invece per uno dei punti di riferimento dell’alta cucina francese in città e negli U.S.A. Il mitico Jean-Georges di Jean-Georges Vongerichten nell’Upper West Side, perde la Terza Stella ottenuta nel 2006.

empire-state-building-1081929_1920

newsletter

Il nostro team di ispettori ha verificato la crescita del Sushi Ginza Onodera, confermando che è in linea con i ristoranti di sushi a due stelle in tutto il mondo“, ha dichiarato Michael Ellis, direttore internazionale della Guida Michelin. “New York riceve grandi influenze dalla comunità internazionale culinaria e ciò è sottolineato dal livello eccelso che ha raggiunto la cucina non solo giapponese, ma anche italiana, francese e 55 tipi totali di cucina rappresentati nell’attuale Guida“.

A New York sono attualmente presenti 56 ristoranti con 1 stella e 5 ristoranti con 3 stelle, categoria che ne conta 116 in tutto il mondo, tra cui lo Chef’s Table a Brooklyn Fare, trasferito a Midtown e Eleven Madison Park, che è stata riaperto quest’anno dopo lavori di ristrutturazione.

Sei nuovi ristoranti si uniscono per la prima volta alla rosa degli stellati. Satsuki, locale di sushi con un bancone da 10 posti, di Yuta Suzuki e figlio del maestro chef Toshio Suzuki, è stato premiato con una stella. A pochi isolati di distanza in Midtown East, al Sushi Amane, lo chef Shion Uino offre nigiri di profondità sorprendente e con una grande complessità di sapori. E il Lower East Side guadagna il suo secondo ristorante con una stella Michelin con Bar Uchū, un concept di fascia alta con un menù degustazione ispirato alla cucina kaiseki, grazie allo chef Samuel Clonts, già alla guida dello Chef’s Table di Brooklyn Fare.

Nel distretto di Flatiron, il concetto di steakhouse coreano Cote di proprietà di Simon Kim guadagna una stella con lo chef David Shim. Il Clocktower, situato nell’antica torre Metropolitan Life Insurance Co. costruita nel 1909 e ora sede dell’albergo New York Edition, combina piatti tradizionali e contemporanei grazie allo chef Jason Atherton. E dopo tanta attesa, il Rouge Tomate ha finalmente riaperto in una storica rimessa per carrozze a Chelsea. Ora sotto la direzione dello chef Alan Wise, il ristorante serve cibo di qualità con un’attenzione particolare sulla cucina salutare.

La città di New York ha perso diversi ristoranti a causa delle chiusure. Il bistellato Soto, così come il Betony e il Luksus a Torst, entrambi con una stella, hanno chiuso alla fine dello scorso anno. All’inizio di questa estate, anche il ristorante Public al NoLita di Manhattan con una stella, ha chiuso. Come pure Andanada, locale di tapas contemporaneo nella West 69th Street, è stato chiuso. E Semilla e Take Root, entrambi situati a Brooklyn, hanno servito i loro ultimi pasti a marzo.

58744_MG_6758
Ristorante Eleven Madison Park

Qui di seguito la lista con i premi principali

3 Stelle Michelin

Cucina eccezionale, vale un viaggio speciale

Chef’s Table at Brooklyn Fare

Eleven Madison Park

Le Bernardin

Masa

Per Se

 

2 Stelle Michelin

Ottima cucina, merita una deviazione

Aquavit

Aska

atera

Blanca

Daniel

Jean-Georges

Jungsik

Ko

Marea

The Modern

Sushi Ginza Onodera (Nuovo)

 

1 Stella Michelin

Cucina di alta qualità, merita una sosta!

Agern

Ai Fiori

Aldea

Aureole

Babbo

Bar Uchū (Nuovo)

Bâtard

Blue Hill

The Breslin

Café Boulud

Café China

Carbone

Casa Enrique

Casa Mono

Caviar Russe

The Clocktower (Nuovo)

Contra

Cote (New)

Del Posto

Delaware and Hudson

Dovetail

Faro

The Finch

Gabriel Kreuther

Gotham Bar and Grill

Gramercy Tavern

Günter Seeger NY

Hirohisa

Jewel Bako

Junoon

Kajitsu

Kanoyama

Kyo Ya

L’Appart

La Sirena

La Vara

Meadowsweet

Minetta Tavern

The Musket Room

Nix

NoMad

Peter Luger

Rebelle

The River Café

Rouge Tomate (Nuovo)

Satsuki (Nuovo)

Sushi Amane (Nuovo)

Sushi Inoue

Sushi Yasuda

Sushi Zo

Tempura Matsui

Tori Shin

Uncle Boons

Ushiwakamaru

Wallsé

ZZ’s Clam Bar

Reporter Gourmet – La Redazione

Fonte: Michelin

newsletter

Salva

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *