Categorie Chefs: Ultime notizieTag , , ,

3 stelle Michelin nel 2017: vantaggio o schiavitù? Sébastien Bras le restituisce

Avere lo spirito libero, per continuare serenamente, senza tensioni. Così Sébastien Bras ha domandato alla Michelin di non figurare più nella selezione a partire dal 2018 e di non essere più onorato dal conferimento di stelle.

Sapori e dintorni - Conad

Due minuti e quaranta secondi:

è ad un video postato sul suo profilo facebook, che Sébastien Bras ha affidato le sorti del ristorante fondato nel 1992 dal padre Michel a Laguiole, epicentro della rivoluzione culinaria degli scorsi decenni insieme a elBulli.

Bras - Michel et Sébastien.

“Nel silenzio e nella solitudine, si ode solo l’essenziale”, ha esordito sullo sfondo panoramico dell’altopiano dell’Aubrac. “Oggi a 46 anni intendo dare un senso nuovo alla mia vita, professionale e non solo, ridefinendo questo ‘essenziale’. In accordo con la mia famiglia, significa continuare a esercitare il mestiere che amo, continuare a far conoscere il gusto dell’Aubrac, il nostro territorio, fonte di ispirazione e di creatività. 25 anni fa con Véronique, mia moglie, abbiamo partecipato all’apertura del Suquet e 10 anni fa abbiamo preso in mano le redini dell’impresa familiare. È stata la fonte di molte soddisfazioni, con l’evoluzione che abbiamo apportato. Molte soddisfazioni, ma anche una grande pressione, che inevitabilmente causa la restituzione delle 3 stelle che ci erano state attribuite nel 1999.

19467644_1903287666593869_3939444907248950215_o

Dopo dieci anni, pensiamo di avere vinto la nostra sfida, ma oggi desideriamo avere lo spirito libero, per continuare serenamente, senza tensioni, a far vivere la nostra maison, con una cucina, un’accoglienza, un servizio che sono l’espressione del nostro stato d’animo e del nostro territorio.  È la ragione per cui ho domandato alla guida Michelin di non figurare più nella selezione a partire dal 2018 e di non essere più onorato dal conferimento di stelle. Noi ringraziamo vivamente la guida e le siamo riconoscenti, è stato un atout innegabile.

19488525_1903254943263808_4282289198446839144_o

Per me adesso si tratta di chiudere questo capitolo, di metterci fuori dalla competizione, senza cambiare il nostro modo di fare, continuando come prima a sforzarci con la nostra fedele squadra per soddisfare i clienti, senza smettere di puntare all’eccellenza. Ormai si apre una nuova pagina, con progetti per andare sempre oltre nella condivisione dell’Aubrac. A presto, sul Puech del Suquet, di giorno o di notte, sotto un cielo meravigliosamente stellato”.

Autrice: Alessandra Meldolesi

La fotografia di copertina è di Sylvie Humbert

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn12Pin on Pinterest0

Un pensiero riguardo “3 stelle Michelin nel 2017: vantaggio o schiavitù? Sébastien Bras le restituisce”

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *