Categorie Ricette degli chefTag , ,

Luigi Nastri | Seppia cacio e pepe

Ricetta Luigi Nastri: Seppia cacio e pepe

Sapori e dintorni - Conad

Luigi Nastri | Seppia cacio e pepe

Ingredienti per 4 persone

2 seppie

1 ciuffetto di prezzemolo

10 foglie di basilico

1 mazzetto di timo

Olio evo q.b

200 g di rabarbaro

10 foglie di sedano

Polvere di finocchietto q.b

800 ml di panna

400 ml di latte

200 g di parmigiano 24 mesi

400 g di pecorino romano

Pepe sarawak q.b

Pepe timut q.b

Pepe lungo q.b

20 g di bianco d’uovo

 

Procedimento

Per l’insalata di rabarbaro

Tagliare il rabarbaro a cubetti e condire con le foglie di sedano tagliate a julienne, la polvere di finocchietto e l’olio extra vergine.

Per il ragù di seppia

Pulire la seppia e separare i tentacoli dalle interiora e dalla testa. Tagliare a pezzetti i tentacoli e metterli in una pentola a freddo con olio extra vergine, basilico, timo e aglio. Aggiungere poco sale, coprire con un coperchio e mettere sul fuoco forte per circa 10 minuti dopo di che abbassare la fiamma al minimo per un’altra mezz’ora fino ad ottenere un ragù molto tenero.

Per la spuma cacio e pepe

Mettere una pentola su un fuoco con la panna e il latte fino a farlo ridurre della metà. Spostarla dal fuoco e aggiungere con l’aiuto di un minipimer il parmigiano e il pecorino. Una volta raggiunto il sapore e la densità desiderata, aggiungere i pepi e mettere in un sifone da litro con una carica.

Per la sfoglia di seppia

Frullare le teste della seppia ben pulite con un frullatore facendo attenzione a non riscaldare troppo il composto. Aggiungere sempre nel frullatore il bianco d’uovo e passare tutto con un setaccio fine.

Con l’aiuto di una sfogliatrice stendere l’impasto in mezzo a due fogli di carta forno e, chiuso sottovuoto, cuocere a 80°C per 10 minuti.

Per il nero di seppia

Mettere in una pentola tutto lo scarto ottenuto dalla pulizia della seppia a fuoco medio e poi passarlo con un colino. Si otterrà un nero di seppia più gustoso grazie all’utilizzo di tutte le interiora.

 

Composizione del piatto

In un piatto fondo mettere l’insalata di rabarbaro, il ragù di zampe di seppia e coprire con il cacio e pepe. Aggiungere qualche goccia di nero di seppia e finire con la sfoglia di seppia.

gigi nastri

Reporter Gourmet – La Redazione

La fotografia di copertina è di Matteo Bizzarri

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *