Categorie Mangiare in ItaliaTag , , , ,

La nuova vita del Vecio Fritolin: a Venezia piatti gourmet e due chef in cucina

Il cuore della cucina veneziana si apre al nuovo. A Venezia, nel cuore dell'affascinante città sospesa tra terra e acqua, la storica insegna del Vecio Fritolin fa capolino nei vicoletti di Santa Croce.

Sapori e dintorni - Conad

Una storia tutta veneziana,

che inizia nel Settecento con un semplice bacaro, che continua nel presente con le proposte gourmet dei due chef Pierluigi Lovisa e Raffaele Minute: l’esperienza e la tradizione, intrisa di creatività, per il primo, in un continuo dialogo tra passato e presente; la giovinezza, la freschezza e la creatività che caratterizza il secondo.

Vecio Fritolin

Irina Freguia, la patron, ha saputo creare una perfetta sintesi tra un ambiente caldo e accogliente, che racconta la storia di una cucina veneziana, emozionante e generosa, e un ristorante di qualità, che si approvvigiona del meglio del pescato al Mercato del Pesce di Rialto: il disegno di un museo a cielo aperto della Venezia godereccia, elegante e di classe, con un tocco di humor, descritta perfettamente dal Goldoni.

mercato di rialto venezia

Sulla tavola del Vecio Fritolin splendono le migliori materie prime, fresche di stagione. Pesce, carne, ortaggi: Irina Freguia li seleziona con cura tutti i giorni al mercato di Rialto, uno dei più antichi della città e distante un centinaio di metri dal ristorante.

piatto vecio

Tipicità uniche da gustare: le moeche, piccoli granchi in fase di muta, dalla polpa tenerissima, in primavera e in autunno, e le masanete, le femmine dei granchi con il guscio, che a fine estate sono ricche di uova. Immancabile per tradizione il miglior baccalà con le sarde in saor e il fritto misto di pesce e verdure accompagnato da quadrotti di polenta bianca abbrustoliti.

4 carbonara-mare

Una carta che si sdoppia: innovazione e tradizione, dando molto più spazio alla prima che alla seconda, lasciando però il pesce a farla da padrone. Grande attenzione è riservata a vegetariani, vegani e celiaci: numerosi piatti in carta sono pensati per essere alla portata di tutti.

nuovo piatto fritolin

Il pane è a lievitazione naturale con farina macinata a pietra, i grissini sono fatti a mano, la pasta è trafilata giornalmente al bronzo e i dolci rigorosamente artigianali.

dolce vecio

Una tipica osteria veneziana nell’aspetto racchiude un ristorante di qualità nella sostanza. Gli spazi sono volutamente antichi negli arredi, con le architetture originali del Cinquecento, con travi a vista ai soffitti e le lanterne in ferro battuto a creare atmosfera. Sui tavoli apparecchiati con tovagliato bianco candido spicca qualche dettaglio elegante color rosso Murano, oggi dei pesciolini di vetro soffiato, come caldo benvenuto agli ospiti.

Pierluigi Lovisa

Interprete brillante del pensiero culinario rigorosamente veneziano e territoriale del Vecio Fritolin, Pierluigi Lovisa, classe 61, è la regia di un locale storico, recensito nelle guide di tutto il mondo, con quarant’anni di esperienza tra i grandi ristoranti della Serenissima e gli hotel di Parigi e Zurigo.

Pierluigi Lovisa

Raffaele Minute, 26 anni, è l’altra anima del ristorante: bellunese come il suo maestro e mentore, formato nei grandi ristoranti di Bergamo e Venezia e spirito innovatore e creativo. Il suo contributo nei dessert, negli antipasti e in qualche piatto di nuova concezione alza il livello creativo del Vecio Fritolin: originalissima la meringa all’aglio fermentato e birra con gelato di latte di capra.

Matteo Gottardo

Con le sue 130 etichette, la carta dei vini del Vecio Fritolin dà risalto ai vitigni autoctoni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, spazia senza preconcetti in tutta la penisola e sconfina in Francia. Valpolicella, Amarone, Prosecco e Chardonnay sono un assaggio dell’intrigante esperienza enologica che ti aspetta nel nostro ristorante storico. L’eccellente maitre di sala Matteo Gottardo orchestra perfettamente il servizio: dopo esperienze internazionali al Belvedere Restaurant di Londra e al Harborfront Restaurant alle isole Bermuda, è approvato nella sua amata Venezia, Harry’s Bar, Bauer, St Regis dell’isola di San Clemente e al Dopolavoro Dining Room al Jw Marriott di Venezia nel periodo del raggiungimento della stella Michelin, per citarne alcuni, fino a scegliere il Vecio Fritolin come casa.

Irina Freguia

Irina Freguia è patron e anima del Vecio Fritolin: una donna coraggiosa, che ha saputo indirizzare nel suo locale tutto l’amore per la ristorazione, il contatto con il pubblico e Venezia. Il suo motto è “aprirsi al nuovo con un piede sempre a terra, che ci ricordi chi siamo e da dove veniamo”. Così, a fine anni Ottanta, Irina si è messa alle spalle gli anni di lavoro in ufficio per dedicarsi a ciò che la fa felice: il cibo e l’accoglienza.

10 gallery-04

La cucina del Vecio Fritolin esce dai confini del ristorante e anima gli eventi indimenticabili della città lagunare. Occasioni importanti come serate di gala, convention, cocktail e vernissage si trasformano in idee uniche, originali ed esaltanti grazie al team di professionisti di catering e banqueting coordinato da Irina Freguia.

Reporter Gourmet – La Redazione

 

Vecio Fritolin

Calle della Regina 2262 – Sestiere Santa Croce, 30135 – Venezia

Tel. +39 041 5222881

Mail [email protected]

Il sito web 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *