Categorie Chefs: Ultime notizieTag , , ,

Il rilancio di Arnolfo: tutto sul nuovo ristorante due stelle Michelin a Colle Val D’Elsa

Ristorante Arnolfo, dopo due decenni ai vertici della ristorazione, i fratelli Trovato si tolgono lo sfizio di un locale in grande stile sulle colline senesi.

Sapori e dintorni - Conad

Non basta

alzarsi la mattina per andare personalmente al mercato, orchestrare una mise-en-place quotidiana (“perché la freschezza cambia il piatto”), lavorare le materie prime delicate come il pesce e presidiare il pass, per piatti dove l’estetica è immediata etica del gusto. Né basta avere formato una schiera di apostoli che si sono sparpagliati per la cucina italiana, da Matteo Lorenzini a Filippo Saporito, a Simone Cipriani e Alberto Sparacino, Matteo Manzini ed Eugenio Boer, come nella bottega dello scultore eponimo. E non bastano neppure le due stelle Michelin o il vessillo fiammante delle Soste, per un esercizio di rinomanza internazionale. Gaetano e Giovanni Trovato, chef e direttore di sala di Arnolfo, solitario baluardo della cultura gastronomica nel Senese, vogliono rilanciare ulteriormente.

IMG_1865_2

sala_arnolfo-ristorante

È già bellissimo il loro locale nel centro di Colle di Val d’Elsa, elegantemente domestico anche perché ricavato entro mura di famiglia, con la terrazza che a sorpresa si affaccia su un papier peint vangoghiano: apparecchia 22 coperti serviti da 11 cuochi, per il massimo rigore. Ma lo sarà ancor di più il nuovo edificio in costruzione sulle colline circostanti, in stile modernista, tutto vetrate in cristallo di Pisa alte 5 metri e pietre naturali quali giallo di Siena delle cave delle crete, travertino di Rapolano Terme, pietra di Santa Fiora sull’Amiata. Edilizia di prossimità, anche grazie agli artigiani locali, che produrranno la cucina a vista per un concetto più contemporaneo. L’hanno progettata personalmente i due fratelli con l’aiuto di un giovane architetto, Luigi Calonaci.

terrazza-panoramica_arnolfo-ristorante

IMG_1332

Gli spazi saranno ampi e confortevoli, con le possibilità di parcheggio che prima mancavano; i metri quadrati mille, ma i coperti resteranno quelli attuali, fino a un massimo di 50 per piccoli eventi. Dopo l’accoglienza nella torre, si apriranno due sale con vista sulla cucina, una panoramica con otto tavoli, l’altra privata: palcoscenici rivolti verso il centro storico rinascimentale. Mentre il piano inferiore ospiterà la cantina e la zona di preparazione con le celle.

terrazza-arnolfo_ristorante_particolare

Il vecchio Arnolfo resterà una dimora storica, utilizzata in alta stagione, da aprile a ottobre, per ospitare famiglie di turisti, con maggiordomo, governante e cuoco dedicato sotto la supervisione di Gaetano, che offrirà anche una lezione di cucina. I lavori inizieranno nelle prossime settimane, per concludersi verosimilmente entro un paio d’anni. “Ed è un sogno che si avvera: sono vent’anni che cerchiamo un locale più moderno, oppure di incuneare il moderno nell’antico”, racconta Gaetano. “Anche se non è facile: la torre nel progetto originale doveva essere alta 15 metri, per richiamare l’antica Colle turrita, ma siamo addivenuti a un compromesso. Perché abbiamo festeggiato 30 anni di stella, e presto arriveranno i venti della doppia. Ma vogliamo continuare a divertirci in modo nuovo”.

Autrice: Alessandra Meldolesi

La fotografia di copertina è di Luca Managlia per Gola Gioconda

 

Arnolfo Ristorante

Via XX Settembre n 50 – 53034 Colle Val D’Elsa (SI)

Tel. +39 0577920549

Mail: [email protected]

Il sito web del ristorante 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Un pensiero riguardo “Il rilancio di Arnolfo: tutto sul nuovo ristorante due stelle Michelin a Colle Val D’Elsa”

  1. Un nome , una garanzia, una storia … ” il cristallo tra i cristalli” !
    Complimenti rinnovati
    Monica

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *