Categorie Food newsTag , , ,

I fratelli Aloe ancora in espansione: pizzeria Berberè apre a Roma

A pochi passi dal MACRO, nel quartiere Nomentano di Roma, ha aperto il nuovo locale della giovane insegna dei fratelli Aloe dedicata alla pizza artigianale a lenta lievitazione

Sapori e dintorni - Conad

Berberè,

l’insegna dedicata alla pizza artigianale nata nel 2010 a Bologna dai giovani fratelli Matteo e Salvatore Aloe è arrivato a Roma. Il nuovo locale ha aperto le porte al pubblico l’8 giugno scorso, in via Mantova 5, nel quartiere Nomentano, a pochi passi dal MACRO – Museo d’Arte Contemporanea. L’apertura nella Capitale è un evento importante per il progetto, che si innesta così in un terreno in cui la tradizione della pizza romana, legata ad artigianalità e innovazione, ha molto in comune con l’esperienza portata avanti dai fratelli Aloe, centrata sulla qualità. La “terza via della pizza”, così com’è stata definita quella di Berberè, è ottenuta con farine semintegrali biologiche macinate a pietra, lievito madre vivo rinfrescato ogni giorno e lenta fermentazione (24h). Divisa in 8 fette, si caratterizza per una lavorazione non sottile dell’impasto che permette un pieno sviluppo degli alveoli, per una pasta leggera dentro e croccante fuori. Una pizza non gourmet servita in un locale che mixa sapore vintage e contemporaneità per un’esperienza culinaria semplice e conviviale.

1 berberè_roma (14)

2 berberè_roma (16)

Il locale romano, così come nelle altre pizzerie Berberè, propone un menù stagionale composto da quindici pizze (con una particolare attenzione per le proposte vegetariane) realizzate con l’impiego di prodotti, molti dei quali certificati biologici, provenienti da contadini e allevatori scelti secondo parametri di lavoro, di impiego della terra, di lavorazione delle materie prime a “zero compromessi”. Così nella farcitura della pizza viene utilizzato il Pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, il Fiordilatte bio Querceta, le carni della Macelleria Zivieri di Monzuno (BO), i capperi di Salina, la bufala bio Ponterè di Cancello e Arnone. Presenti anche alcuni presidi Slow Food e prodotti Libera. Per le pizze prezzi popolari: si parte da 5,90 € per una pizza pomodoro, aglio e prezzemolo ad un massimo di 13,50 € per quelle riccamente farcite con salumi. Anche a Roma, uno dei punti di forza è la formula condivisione, che permette di provare più pizze, servite un po’ alla volta tra i commensali. Ad accompagnare le pietanze un ruolo importante spetta alla proposta delle bevande con birre tutte artigianali e con un’accurata carta di vini, proposti sia al calice che in bottiglia, composta da etichette nate da agricoltura biologica e biodinamica.

pizza_capperifrancesca sara cauli

3 pizza_zucca_francesca sara cauli_

Lavora nel ristorante di via Mantova uno staff di giovani artigiani del cibo, formati e seguiti da Massimo Giuliana, tecnico degli impasti e in squadra fin dall’inizio, dal romano Alessandro Proietti Refrigeri, chef coordinatore delle cucine di tutti i locali Berberè, e personalmente da Matteo Aloe, chef e socio fondatore del progetto, che così racconta la nuova avventura: “Il mio impegno,  oggi come ieri, è duplice: continuare a cercare produttori che sposano la nostra stessa filosofia  che vede il biologico come l’unica agricoltura possibile, e quello volto a formare i nostri pizzaioli. Chi fa la pizza in Berberè ha in mano una tecnica molto complessa, in quanto basata sull’impiego della pasta madre viva, ma solo così otteniamo un prodotto digeribile, sano e buonissimo”. Aggiunge il fratello Salvatore:” Berberè non è una pizzeria gourmet. I prezzi delle nostre pizze partono da un minimo di 5.90€, per cui siamo accessibili ai più. Abbiamo creato un locale dall’anima pop e democratico, in cui ritrovare il piacere di mangiare insieme. La nostra è una pizza buonissima, digeribile, divertente e conviviale. Diamo molta importanza anche all’allestimento dei locali, al servizio gentile del nostro personale e al fornire competenze manageriali ai responsabili, che sono formati dalla nostra Ylenia Esposito, ormai figura chiave del fantastico mondo Berberè. “

4 berberè_roma (4)

Come nei locali di Torino e Milano, ci si è nuovamente avvalsi del forno elettrico realizzato dalla Morello Forni, azienda ligure affermata negli anni come leader indiscusso per qualità e la cura dei dettagli nella costruzione dei forni professionali, capace di garantire una cottura della pizza di altissimi livelli grazie al piano cottura in materiale refrattario e al rivestimento interno della camera cottura in acciaio inox. La cottura della pizza avviene a 300°C, temperatura che viene mantenuta costante anche dopo numerose infornate.

5 berberè_roma (10)

Anche per questo locale, come per gli altri, la gestione sarà diretta, per salvaguardare l’artigianalità del prodotto mantenendo un rapporto quotidiano con dipendenti e fornitori, nel rispetto del lavoro e della clientela. Berberè, infatti, rifiuta la logica della catena e prosegue nella crescita di un team affiatato interno all’azienda. L’essenza e la sfida è infatti il “lavoro” nel senso di “mestiere”, il tramandare una professionalità frutto di esperienza e sapere. La formazione continua del proprio staff permette a Berberè di aprire nuovi locali avendo un personale altamente capace, istruito e consapevole che, a sua volta, può formare nuovi artigiani e artigiane.

Reporter Gourmet – La Redazione

 

Berberè pizzeria

Via Mantova 5 – Roma

Tel. +39 06. 45 65 43 90

Mail [email protected]

Il sito web della pizzeria

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *