Categorie Ricette degli chefTag , ,

Daniele Patti | Pistacchio e Amarene

Daniele Patti | Pistacchio e Amarene

Sapori e dintorni - Conad

Daniele Patti | Pistacchio e Amarene

Ingredienti per 30 semifreddi

Semifreddo Pistacchio

900 g di panna

300 g di tuorlo

250 g di zucchero

70 ml di acqua

18 g di gelatina

250 g di pasta di pistacchio

Procedimento

Portare lo zucchero a 121°C con l’aiuto dei 70 ml d’acqua e montare i tuorli, a composto stemperato aggiungere la pasta di pistacchio, la gelatina sciolta e la panna montata. Infine mettere negli stampi e porre in congelatore per 12 ore.

 

Namelaka all’Amarena

400 g di panna

300 ml di latte

200 g coccolato bianco

15 g di colla di pesce

150 g di gel di Amarena

Procedimento

Portare il latte ad ebollizione e aggiungere il resto degli ingredienti mentre frulliamo al minipimer. Aggiungere la panna, lasciare riposare il composto in frigo per 8 ore infine porre in planetaria e montare il composto per 2 minuti.

 

Namelaka al Pistacchio

400 g di panna

300 ml di latte

200 g di coccolato bianco

15 g di colla di pesce

150 g di pasta di pistacchio

Stesso procedimento della namelaka all’amarena

Crumble alla nocciola

300 g di farina di nocciola

250 g di farina

300 g di zucchero di canna

250 g di burro

Procedimento

Mescolare il tutto e cuocere a 170°C, dopo aver disposto il tutto in una teglia, lasciare raffreddare il composto e sbriciolare.

 

Cialda all’Amarena

100 g di gel amarena

100 g di amido di mais

100 ml di acqua

Procedimento

Sciogliere tutti gli ingredienti in un pentola, stendere il composto molto sottile su carta da forno e lasciarlo essiccare a 75°C per 2 ore.

 

Pistacchi sabbiati

200 g di pistacchi

100 g di zucchero

70 ml di acqua

Procedimento

Portare acqua e zucchero a 121°C poi aggiungere i pistacchi. Far dorare il tutto e stendere su una teglia per separare i pistacchi.

daniele patti copertina 970

Reporter Gourmet – La Redazione

La fotografia di Daniele Patti è di Lido Vannucchi

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *