Categorie Ricette degli chefTag , , , , ,

Mauro Ricciardi | Gnocchi di farina di ceci con vongole, bietola e pomodoro confit

Mauro Ricciardi | Gnocchi di farina di ceci con vongole, bietola e pomodoro confit

Sapori e dintorni - Conad

Mauro Ricciardi | Gnocchi di farina di ceci con vongole, bietola e pomodoro confit

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi

350 g di patate rosse

100 g di farina di ceci

50 g di farina gran pasta M. Quaglia

20 g di tuorlo

Sale q.b.

Procedimento

Cuocere le patate in forno ad alta pressione, quindi impastarle ancora calde con gli altri ingredienti, manipolando delicatamente l’impasto, e fare gli gnocchi.

 

Per le vongole

2 kg di vongole

Aglio

Gambi di prezzemolo

Procedimento

Lavare con acqua salata le vongole.

In una padella mettere un goccio d’olio, aglio, gambi di prezzemolo e un kg di vongole, quindi coprire con un coperchio.

Le vongole si utilizzeranno poi per altre preparazioni. Filtrare l’acqua ottenuta, tenere da parte.

 

Per gli gnocchi

100 g di pomodoro confit

300 g di bietola novella lavata

Procedimento

Prendere una padella, mettere un goccio d’olio e un po’ olio e un po’ di acqua di vongole, con uno spicchio d’aglio e una noce di burro.

Far cuocere lentamente le foglie di bietole facendo in modo che perdano la croccantezza.

Dopo alcuni minuti aggiungere acqua di vongole e pomodoro confit tagliato a julienne.

Nel frattempo prendere l’altro kg di vongole e sbollentare per pochi secondi, estrarre il mollusco che deve essere morbido.

Cuocere in acqua bollente gli gnocchi, scolarli e saltarli con la base preparata.

 

Composizione del piatto

Impiattare gli gnocchi e aggiungere le vongole appena aperte con un po’ della loro acqua.

Finire con burro allo zenzero ghiacciato grattugiato.

mauro ricciardi copertina ricette 970

Reporter Gourmet – La redazione

Le fotografie sono di Lido Vannnucchi

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest2
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *