Categorie Mangiare in ItaliaTag , , , , ,

Ristorante Attimi: Heinz Beck è atterrato all’aeroporto di Fiumicino

Piatti raffinati e buonissimi – ma anche sani e adatti a chi deve fare lunghi viaggi – da mangiare al tavolo scanditi dallo scorrere della clessidra o da portare con sé in volo. All’Aeroporto di Fiumicino apre il nuovo ristorante firmato da Beck.

banner the tasty ways

Il viaggio

è spesso sinonimo di vacanza, avventura, scoperta, in una parola di piacere. Ma anche di stress, soprattutto quando comporta il trasporto aereo: controlli, lunghe attese, jet lag e – quasi sempre – cibo scadente, tanto a bordo che in aeroporto. A Fiumicino, però, vogliono cambiare questa inconfutabile realtà. Dopo l’apertura del buffet “all you can eat” di Antonello Colonna alle partenze nazionali, e in attesa che arrivi la cucina di Cristina Bowerman da Assaggio Taste of Wine, adesso invece dei soliti panini si possono mangiare anche i piatti di Heinz Beck, realizzati in un’ampia cucina a vista da una brigata al completo.

1 Beck con Cremonini e chef express

Succede da Attimi by Heinz Beck, il ristorante aperto dallo chef de La Pergola del Rome Cavalieri con Chef Express – la società che gestisce le attività di ristorazione del Gruppo Cremonini – nell’avancorpo del rinnovato Terminal 3 del principale scalo aeroportuale romano. Accessibile solo a chi possiede un biglietto per un volo internazionale – siamo nell’area di imbarco E dedicata ai voli Extra Schengen – il mezzanino è interamente dedicato alla ristorazione, mentre al piano terra ci sono le boutique di lusso del made in Italy.

2 Attimi

2-1 Banco Attimi

Uno spazio unico (anche se non si esclude la possibilità di replicarlo, magari all’estero) creato in stretta sintonia con Beck tanto nell’offerta gastronomica che nell’ambiente, semplice ma dai dettagli curati, studiato dall’Architetto Massimo Iosa Ghini, con 70 posti a sedere e un design minimalista ma caldo.

3

3-1 Foto_Chef express_Attimi_Fiumicino_2

Non un “format” in cui il nome dello chef è poco più che uno specchietto per le allodole, dunque, ma un progetto ad hoc nato dalla stretta collaborazione tra Beck e Cristian Biasoni, AD di Chef Express. È stato quest’ultimo a volere fortemente che lo spazio affidato in concessione da Aeroporti di Roma fosse un luogo di vera qualità, dove poter vivere un’esperienza memorabile anche se veloce. “Abbiamo voluto coniugare la tecnica e la creatività di un grande chef con l’organizzazione di una società come la nostra, esperta in ristorazione veloce – spiega – È questo il significato delle clessidre sui tavoli: offrire buon cibo in un tempo ridotto ma sufficiente per gustarlo a pieno”.

4

I piatti messi a punto dallo chef e dal suo team si possono ordinare alla carta ma anche in menu studiati in base a quanto tempo si ha a disposizione, scanditi appunto dallo scorrere della sabbia nella clessidra: 30, 45 o 60 minuti – un doppio giro di clessidra – a partire da 38 euro (mentre lo scontrino medio alla carta si aggira sui 55 euro a persona).

5

Per chi ha fretta ci sono anche le proposte di finger food o comunque più veloci, nella formula food for fly: si sceglie quello che si preferisce e lo si porta con sé a bordo, in alternativa al cibo (eventualmente) servito dalla compagnia. Una scelta di gusto ma anche di salute: i piatti sono stati studiati per andare incontro alle esigenze di chi viaggia, secondo la filosofia healthy che contraddistingue sia la cucina di Heinz Beck sia le più attuali tendenze della ristorazione veloce.“Il nostro obiettivo è dare al viaggiatore moderno un momento di completo relax in un mondo che va sempre di fretta, offrendo un cibo fast ma con la qualità slow – racconta lo chef – La sfida è quella di fare cose buone ma veloci. D’altra parte per fare un piatto cucinato bene e uno cucinato male ci vuole lo stesso tempo!”.

7Foto_Chef express_Attimi_Fiumicino_3 CusCus

Come e cosa si potrà mangiare da Attimi? Decisamente molto bene, e piatti interessanti. Noi abbiamo avuto un assaggio di quello che potrebbe essere un menu da un’ora, preceduto da finger deliziosi: la tartare di capasanta con maionese allo zafferano e zenzero servita su un mezzo lime, l’astice con avocado e pomodoro, le “chips di parmigiana” con salsa di melanzane, di pomodoro e di basilico. A tavola, invece, sono arrivati gli “Attimi da cogliere al volo”, piccoli assaggi da mangiare in un boccone o quasi: cuscus con verdure e salsa di peperoni – condito con l’acqua di peperoni, dal gusto piacevolmente acidulo e fresco –, scampi in oliocottura con verdurine e salsa agli agrumi, gamberi e zucchine in tempura, tartare di manzo e cetrioli sott’aceto servita su un crostino di pane.

8

Da applausi a scena aperta il primo: tortellini di cappone su crema di zucca accompagnati da una salsa al Parmigiano e amaretti e da polvere di funghi liofilizzati.

8Anatra

Succulento e gustoso il secondo, nella categoria “Attimi Grigliati”: anatra in salsa teriyaki e manzo con curry rosso e lemongrass, che come ci ha mostrato lo chef vanno sfilati dagli spiedini e sistemati nel piatto principale accanto alle patate arrosto e a una caponata di verdure e pinoli d’ispirazione asiatica.

9

Chiusura clamorosa con il tiramisù Heinz Beck’s signature, con i tradizionali componenti e sapori “scomposti” nel piatto in cui viene versata al momento una salsa al caffè che lega il tutto.

Autrice: Luciana Squadrilli

Scoprite come realizzare un pranzo speciale a 3 stelle Michelin con le ricette dello chef Heinz Beck. Le trovate su The Tasty Ways, il nuovo webzine dedicato a protagonisti, prodotti, itinerari ed eventi della gastronomia e ospitalità internazionale: una finestra informativa per gourmet e viaggiatori buongustai.

 

Ristorante Attimi By Heinz Beck

Terminal 3 Aeroporto Fiumicino – 00054 Fiumicino (RM)

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter1Share on LinkedIn26Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *