Categorie Mangiare in ItaliaTag , , , , , , ,

Universo Roscioli, tutto da assaggiare

A Roma, Roscioli vuol dire soprattutto pane e pizza. Ma quello creato dai fratelli Pierluigi e Alessandro è un piccolo universo di bontà a 360°, dal vino al caffè passando per la carbonara.

banner the tasty ways

In origine fu il forno,

quello che oggi è noto come Antico Forno Roscioli, avviato da Marco Roscioli negli anni ’70 rilevando un’attività risalente all’800. Da allora, qui non si è mai smesso di sfornare pane, pizze e prodotti da forno.

1

1-1

Negli ultimi 15 anni, grazie all’intraprendenza dei figli Pierluigi e Alessandro, le attività di famiglia si sono allargate fino ad abbracciare praticamente tutto il mondo della gastronomia, o quasi. Una storia fatta di persone, di sapori e d’imprenditoria che è stata anche raccontata da Elisia Menduni in un libro, Roscioli. Il pane, la cucina e Roma, edito da Giunti nel 2016.

Fratelli Roscioli 02

1-2

E oggi il nome Roscioli è sinonimo di buono, tout court.

 

L’Antico Forno Roscioli in via dei Chiavari

2

Risale alla prima metà dell’Ottocento la presenza di un forno in via Chiavari, la cui presenza fu stabilita da un editto papale affinché ci fosse un forno che vendesse il pane a prezzi accessibili alle persone con ristretta possibilità economica.

2-1

Dal 1972 il locale è della famiglia Roscioli e il capostipite Marco – che arrivò a Roma dalle Marche per far fortuna – ha trasmesso tutta la sua sapienza in fatto di lievitazioni e cotture al figlio Pierluigi e a uno staff di fedelissimi.

3

3-1

Oggi dal forno di via Chiavari pani e pizze di rara fragranza vengono distribuiti ogni mattina in moltissimi ristoranti della Capitale, ma vale la pena di venire qui – 7 giorni su 7 – per lasciarsi tentare dagli aromi di quanto si trova sui banchi: la pizza bianca in teglia e quella rossa, sottile e un po’ croccante, della tradizionale romana ma pure la pizza marchigiana al formaggio e dei croccanti supplì che invitano all’assaggio;

4

4-1

tanti tipi di pane, dalle classiche rosette e ciriole alle pagnotte a lievitazione naturale fino ai pani speciali, come quello con fichi, noci e uvetta;

4-2

5

e poi le proposte dolci, dalle squisite torte da forno ai lievitati delle feste, come il famoso panettone che ogni Natale finisce sulla tavola di tanti romani, e non solo. Per chi non si accontenta solo di un assaggio, poi, c’è un angolo dedicato alla gastronomia con una piccola proposta di piatti espressi.

 

Il Ristorante Salumeria Roscioli in via dei Giubbonari

5-8

5-9

6

Paradiso per gli amanti delle migliori prelibatezze gastronomiche, questo è il regno di Alessandro Roscioli. Si deve alla lungimiranza – e un po’ anche alla testardaggine – dei due fratelli se nel 2002 la pizzicheria di famiglia è stata trasformata in una “bottega gourmet con cucina”, anticipando in gran parte quello che poi sarebbe diventato un concept replicato da molte altre insegne in tutta Italia.

DSC00499

6-1

6-2

Alessandro lo segue da vicino e spesso lo trovate dietro al banco gastronomia dove, giorno dopo giorno, mette insieme un assortimento di salumi e formaggi senza pari: dai blue cheese inglesi ai formaggi a pasta molle francesi, dai salumi spagnoli ai salmoni scozzesi, c’è da perdere la testa.

7

7-1

7-2

Senza contare le circa 2.800 etichette di vino e la ricca selezione di conserve, salse, mostarde, sott’olii, paste, oli e aceti che sono in vendita agli scaffali e sono utilizzati anche in cucina. Perché, appunto, qui si viene per far compere e per un aperitivo con un calice di bollicine e una selezione di salumi o formaggi all’ambitissimo banco (i posti sono pochi e quasi sempre appannaggio di clienti fissi) ma anche per sedersi a tavola e assaggiare i piatti della cucina.

8

8-1

E poco importa che tocchi stare gomito a gomito con i vicini di tavolo e che si faccia fatica a mettere in tavola tutto quello che si è ordinato più piatti, bicchieri e il godibilissimo cestino del pane: è un piccolo sacrificio che si affronta volentieri. Il menu è improntato alla semplicità e a una cucina basata in gran parte sui prodotti.

9

9-1

DSC00485

Oltre all’imbarazzo della scelta tra ostriche e salmone, burrata o mozzarella di bufala magari servita con Pata Negra o alici del Cantabrico, selezioni di formaggi e salumi italiani ed esteri e sottoli squisiti, ci sono i piatti della cucina guidata dallo chef Nabil Hassein Hadj.

DSC00351DSC00351

Famoso per la sua osannata interpretazione della carbonara – preparata, secondo la ricetta messa a punto con la collaborazione di Arcangelo Dandini, con uova di Paolo Parisi, pepe nero della Malesia, Pecorino Romano Dop e guanciale artigianale che vestono gli spaghettoni tenuti bene al dente – Nabil ha molti assi nella manica: dagli altri grandi classici della cucina romanesca come amatriciana, cacio e pepe e gricia alle polpette della tradizione.

10

10-1

10-2

Ma pure un hamburger sontuoso con tutti i crismi (bacon dorato, cheddar farmhouse, maionese espressa, salsa di bloody mary e mostarda di Digione), la rana pescatrice in guazzetto di puttanesca, i crudi di carne e di pesce e il divertente e goloso “hamburger” di mozzarella farcito con prosciutto di Praga tagliato al coltello e scottato alla piastra, pomodorini di pachino semisecchi, pepe nero e riduzione di aceto balsamico; proposto tra gli antipasti, potrebbe tranquillamente essere un piatto unico per un pranzo veloce ma di grande soddisfazione.

 

Roscioli Caffè in Piazza Benedetto Cairoli

11

11-1

30303132840_ea7340df67_o

È l’ultimo nato di casa Roscioli, a due passi – effettivi – dal ristorante-salumeria. Aperto a gennaio 2016, è stato tra i primi locali a portare in città gli specialty coffee, pregiati caffè (solitamente mono-origine) da bere possibilmente in versione filtro – ottenuta con estrazione in V60 – per apprezzarne al meglio aromi e sfumature di gusto.

11-2

Ma il locale non gira solo attorno al caffè: diviso in due spazi comunicanti, mette insieme le due anime di Roscioli – quelle di Alessandro e Pierluigi – sotto un unico tetto.

12

Al bancone bar, infatti, il caffè si può accompagnare con i deliziosi lieviti e dolci provenienti dal forno, a cominciare dall’irresistibile maritozzo con la panna della tradizione romana.

12-1

Nella saletta retrostante, ci si siede attorno all’unico tavolo rettangolare – che accoglie al massimo 8 persone – sovrastato da opere d’arte contemporanee per godersi un aperitivo con cocktail, vini al calice e assaggi dal banco gastronomia, un pranzo veloce o una cena semplice ma decisamente golosa.

13-2

A supervisionare la cucina in questo caso c’è Massimiliano Sepe, che propone sia i classici della casa sia le sue ricette “mare e campagna”: dalla carbonara al roast-beef di agnello, dal bottoncino con il baccalà mantecato e i lamponi ai broccoletti stufati con il pane tipo Lariano del forno.

14

14-1

E poi c’è il maestoso Club Sandwich, una delle versioni più appetitose della città messa a punto da Pierluigi Roscioli: con pollo arrosto al miele, burro francese salato e una goduriosa salsa a base di maionese, salsa BBQ e qualche goccia di angostura.

 

La Rimessa e altre storie (di vino)

Una parte importante dell’”Universo Roscioli”, infine, spetta al vino. Insieme a un team di esperti capitanato dagli head sommelier Alessandro Pepe e Maurizio Paparello, i fratelli hanno infatti dato vita da alcuni anni anche al progetto della Rimessa Roscioli.

15

15-1

Non un luogo fisico quanto soprattutto un format che riunisce, in spazi scelti di volta in volta, appassionati e clienti storici alla scoperta di grandi etichette, con degustazioni memorabili, eventi di wine tasting e vere e proprie cene degustazione, pensati anche per ospiti stranieri. Insomma, un racconto del vino work in progress che resta disponibile anche per chi non era presente agli eventi attraverso il sito TastingSpots www.tastingspots.com, contenitore di storie curato da Alessandro Pepe per gli utenti appassionati di enogastronomia e gli addetti del settore: attraverso video e articoli rende fruibile l’expertise accumulata negli anni da Roscioli, dalle Lectio Magistralis di Maurizio Paparello alle interviste ai vignerons che sono stati alla Rimessa o visitati presso le loro cantine.

rimessa roscioli

Dopo la parentesi del temporary beer&Champagne bar Bolla su Bolla, nei mesi di febbraio e marzo la Rimessa sarà ospitata nella Sala Salviati dell’Hotel Columbus mentre ad aprile riaprirà in una nuova sede a due passi da Campo dei Fiori.

Autrice: Luciana Squadrilli

Tutte le fotografie sono di @AromiCreativi

 

Antico Forno Roscioli

Via dei Chiavari 34 – Roma

Tel. +39 06 686 4045

Mail: [email protected]

www.anticofornoroscioli.it

 

Ristorante Salumeria Roscioli

Via dei Giubbonari, 21 – 00186 Roma

Tel. +39 06 6875287

Mail: [email protected]

www.salumeriaroscioli.com

 

Roscioli Caffè

Piazza Benedetto Cairoli, 16

Tel. +39 06 89165330

Mail: [email protected]

www.rosciolicaffe.com

 

Rimessa Roscioli

Via della Conciliazione, 30 – Roma

(Per i mesi di febbraio e marzo 2017 c/o Sala Salviati Hotel Columbus

Via della Conciliazione 33 – Roma)

Tel. + 39 333 77 80 024

Mail: [email protected]

www.winetastingrome.com

Share on Facebook0Share on Google+3Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *