Categorie Chef news

Di unico in meglio: ecco Felix Lo Basso, il nuovo, spettacolare ristorante di Felice Lo Basso

Appena inaugurato all’interno dell’hotel 5 stelle TownHouse, in un edificio storico di fine Ottocento, il nuovo ristorante Felix Lo Basso gode di una vista spettacolare su Piazza Duomo.

banner the tasty ways

Quando si dice “location”:

può essere definito solo spettacolare il ristorante appena inaugurato da Felice Lo Basso al civico 21 di Piazza Duomo. Forse il più bello di quella che Expo ha consacrato come capitale gastronomica italiana, in virtù della vista sui pennacoli con Madonnina che si gode dalle finestre ritagliate a oblò del quinto piano e dalla terrazza mozzafiato in uso d’estate con il bancone per gli aperitivi. L’edificio, risalente alla fine dell’Ottocento, è storico e vincolatissimo, ma Lo Basso è riuscito comunque ad arrangiarvi gli spazi necessari su due piani (al quarto le celle, la cantina e la prima lavorazione delle materie) grazie a un investimento imponente. Anzi è già in programma per il prossimo mese di settembre un ampliamento della sala e limitatamente della cucina, che consentirà di far respirare ancora meglio i 35 coperti fra arredi bianchi e neri, che richiamano il Duomo anche nei marmi.

lo basso (1)

lo basso (2)

Con lui, in questa nuova avventura, le brigate di sala e di cucina dell’Unico, ristorante che dalla sua altitudine record lo ha lanciato come un trampolino nell’empireo gourmet: il sous-chef Nino Ferreri con il maître e sommelier Gianluca Lo Russo su tutti. Lo Basso è socio, ma alle sue spalle c’è l’hotel 5 stelle TownHouse, cosicché il suo arruolamento si configura come l’ennesimo capitolo della conquista da parte di chef meridionali della migliore hôtellerie del nord, vedi i casi di Antonio Guida e Agostino Iacobucci.

La cucina è ripartita dallo stile e dai cavalli di battaglia di Viale Achille Papa: i Canederli di gamberi in consommé di porcini, limone e speck come lo strepitoso Tonno e foie gras d’oca affumicato, colori e dettagli, elegantemente centripeto e diffuso. Ma in carta sono spuntati anche piatti nuovi.

lo basso (3)

Vedi le Capesante crispy bacon, pesca, insalatina di erbe e salsa orientale, con il mollusco crudo impanato nel bacon soffiato, per un effetto croccante dal richiamo pop, che rivisita anche le lardellature d’antan, o la seppia cotta sottovuoto, arrostita e farcita con una spuma di patate e yuzu, poi condita con la cialetta, salsa pugliese composta di pomodoro, cetriolo e pane raffermo, più l’inchiostro e l’aglio nero.

lo basso (4)

I menu degustazione sono due: Passione e intuizione, con 6 portate a 130 euro, e In galleria, attraverso mari e monti, che ne elenca 4 a 95. La carta dei vini, da 250 etichette, è stata allestita ex novo e alterna gli immancabili blasoni a etichette più curiose.

Autrice: Alessandra Meldolesi

 

Felix Lo Basso Restaurant

Galleria Vittorio Emanuele

Piazza Duomo 21 – 5° piano – 20121 Milano

Tel. +39 02 49528914

Mail: info@felixlobassorestaurant.it

 

Share on Facebook0Share on Google+3Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Pin on Pinterest0
Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *